Nel giorno in cui la Chiesa universale ricorda Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e in occasione del 150° anniversario della sua proclamazione a Dottore della Chiesa, il Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, Monsignor Antonio De Luca, ha voluto indirizzare un messaggio alla Comunità Diocesana per condividere alcuni tratti del Santo e del contributo culturale ed ecclesiale che ha offerto.

Alfonso nacque a Marianella (Napoli) il 27 settembre 1696 e concluse il suo pellegrinaggio terreno a Pagani il 1° agosto 1787.

Avvicinatosi in giovinezza all’Oratorio filippino e all’assistenza dei malati incurabili, lasciò la professione forense e fu ordinato presbitero. Predicò con stile semplice nei quartieri più poveri di Napoli e nelle comunità rurali, promovendo devozioni ricche di sentimento religioso. Per incrementare le missioni al popolo, fondò la Congregazione del Santissimo Redentore (Redentoristi).

Vescovo di Sant’Agata dei Goti, si dedicò particolarmente alla formazione del clero. Con i suoi numerosi scritti e con canti dalla dolce melodia popolare alimentò la spiritualità dei fedeli e contribuì ad un’equilibrata preparazione teologico-morale dei confessori.

Per leggere il messaggio di Monsignor De Luca alla comunità CLICCA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.