Uova di Pasqua solidali. Banca Monte Pruno e Fondazione Ant insieme per offrire cure mediche domiciliari Domani, nelle sedi di Sant'Arsenio, Villa D'Agri e Potenza sarà possibile acquistare un uovo di cioccolato



















Domani, giovedì 29 marzo, alcune filiali della Banca Monte Pruno ospiteranno i volontari della Fondazione ANT per contribuire ad una campagna di beneficenza.

Dalle 9 alle 13, infatti, presso la sede amministrativa di Sant’Arsenio, la sede distaccata di Potenza e la filiale di Villa d’Agri della Banca Monte Pruno sarà possibile acquistare le uova pasquali di cioccolato della Fondazione ANT.

Da tempo, ormai, la Banca Monte Pruno e la Fondazione ANT, nello specifico la delegazione di Potenza, condividono un progetto di solidarietà finalizzato a dare supporto ai più bisognosi.






Diverse, infatti, sono state negli anni le partnership che hanno consentito di raccogliere fondi da destinare ad importanti scopi benefici: da concerti musicali, alla “Giornata della Carezza”, al memorial “Giovanni Imbrogno”, fino ad arrivare ad alcune donazioni che sono servite alla delegazione di Potenza della Fondazione ANT per proseguire nelle azioni di vicinanza agli assistiti.

Scegliendo di donare i prodotti ANT per le festività pasquali, infatti, si sceglie di sostenere l’assistenza medico specialistica domiciliare che i medici della Fondazione portano ogni anno, gratuitamente, nelle case di 10mila malati di tumore in 10 regioni italiane.

Un dono che si traduce in équipe multi-professionali composte da medici, infermieri e psicologi a disposizione del malato e della sua famiglia 24 ore su 24, 365 giorni l’anno e senza alcuna spesa, farmaci e presìdi sanitari consegnati direttamente a casa, visite specialistiche ed esami fatti a domicilio. Nel solo territorio di Potenza, sono stati quasi 200 i pazienti assistiti nel corso del 2017 da un’équipe composta da 2 medici, 3 infermieri e 1 psicologo.

I fondi raccolti con le “Uova della Solidarietà ANT” serviranno, inoltre, a finanziare i progetti gratuiti di prevenzione oncologica nel territorio lucano.

Questa nuova iniziativa promossa in collaborazione tra la Fondazione ANT e la Banca Monte Pruno nasce anche grazie all’impegno di Antonio Imbrogno, neo Delegato di Fondazione ANT Italia ONLUS per l’ODO (Ospedale Domiciliare Oncologico) di Potenza, che raggruppa la maggioranza delle delegazioni della Regione Basilicata.

“L’esperienza di collaborazione ormai consolidata tra Fondazione ANT e Banca Monte Pruno – ha dichiarato Antonio Imbrognoconferma l’importanza delle reti locali di solidarietà, per far fronte ad esigenze sociali sempre più impellenti e che fanno fatica a trovare risposte nel sistema pubblico di assistenza. Ed in questo senso la Banca Monte Pruno non ha mai fatto mancare il proprio sostegno e la propria vicinanza alla Fondazione ANT”.

– Claudia Monaco –























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*