Trasporti, i Comuni di Roccadaspide e Piaggine chiedono l’istituzione di una linea per limitare i disagi

































Attivare una linea di trasporto pubblico tra le aree interne della Valle del Calore e la città di Roccadaspide: è la richiesta che i sindaci di Roccadaspide e Piaggine, Gabriele Iuliano e Guglielmo Vairo hanno deciso di rivolgere alla Provincia di Salerno per risolvere una parte dei problemi legati agli spostamenti sul territorio.

Nella nota, inviata anche al Prefetto di Salerno, i due sindaci ricordano i forti disagi legati alla chiusura della Strada Provinciale che collega Roscigno e Sacco, avvenuta otto anni fa a seguito della caduta di massi dal costone roccioso.

Prima della chiusura, la linea di trasporto pubblico collegava il comune di Laurino con quello di Roccadaspide, passando per Piaggine e la frazione Villa Littorio di Laurino. La necessaria chiusura della strada per ragioni di sicurezza, con la conseguente soppressione della linea, ha arrecato moltissimi disagi ai cittadini, in primo luogo agli studenti che si recano a Roccadaspide per frequentare le scuole superiori, ma anche a tutti i cittadini che si devono recare all’ospedale, al Distretto Sanitario, al Piano di zona e a tutti gli altri uffici e servizi erogati.






In ragione di ciò i due sindaci chiedono “di voler attivare in via provvisoria e nelle more della riapertura della Strada Provinciale Sacco-Roscigno  e quindi della riattivazione della precedente linea di trasporto pubblico, una linea alternativa e provvisoria che partendo da Laurino passi per Piaggine e Villa Littorio per poi congiungersi ed intersecare lungo la strada provinciale Isca-Tufolo al bivio di Bellosguardo la linea attualmente in funzione proveniente da Roscigno”.

– Claudia Monaco –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*