Tragedia sul lavoro in un’azienda a Potenza. Perde la vita operaio 39enne





























Ancora una vittima sul lavoro in Basilicata. A perdere la vita Carmine Picerni, un operaio di 39 anni di Potenza, che è morto mentre lavorava all’interno dell’azienda “Ponteggi Dalmine”, conosciuta anche come Marcegaglia, situata nella zona industriale di Potenza.

L’uomo, che stava facendo il turno di pomeriggio, è rimasto, per cause in fase di accertamento, schiacciato con il corpo in un nastro trasportatore. Immediato è stato l’allarme dei suoi colleghi che hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 Basilicata Soccorso, che, vista la gravità della situazione a causa delle ferite riportate, hanno subito trasportato l’uomo all’ospedale “San Carlo”, dove poi è deceduto.

Sul posto gli agenti della Polizia di Stato, che hanno avviato i rilievi e le indagini per provare a ricostruire quanto accaduto.





Per la giornata di domani gli operai hanno proclamato uno sciopero di tre ore. Una nuova morte bianca nel Potentino, dopo quella del 26 febbraio scorso a Tito Scalo, quando a perdere la vita fu il giovane Antonio Caggianese, anche lui rimasto schiacciato in un macchinario.

– Claudio Buono –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*