Tragedia in A2. Dolore e sconcerto a Montesano sulla Marcellana per la morte di Maria Maggio L'uomo alla guida del camper è stato denunciato perchè positivo al test etilometrico





























Dolore e sconcerto, a Montesano sulla Marcellana, per la tragica scomparsa di Maria Maggio, la 75enne venuta a mancare ieri pomeriggio a seguito di un incidente lungo la A2 del Mediterraneo all’altezza di Sala Consilina.

La donna si trovava insieme alla sorella 60enne e al figlio 38enne lungo una sosta d’emergenza a causa di uno pneumatico forato quando è stata travolta da un camper con a bordo un uomo originario della provincia di Firenze.

A nulla sono valsi i soccorsi tempestivi dei sanitari del 118: il suo cuore ha cessato di battere poco dopo l’arrivo all’ospedale “Luigi Curto” di Polla a causa della gravità delle ferite riportate. La sorella, si trova attualmente ricoverata in condizioni critiche ma non gravi presso l’ospedale di Vallo della Lucania a causa di un’ematoma. Il figlio è attualmente ricoverato al “Curto” ma le sue condizioni non sembrerebbero destare preoccupazione.





La donna, che era vedova, unitamente al figlio e alla sorella, viveva ormai da anni in località Matinella di Albanella ma era originaria della zona Tempa Lo Cerro di Montesano sulla Marcellana. Secondo le prime indiscrezioni, la donna si trovava a Montesano per una visita.

Dolore nel comune termale che si è stretto intorno ai familiari della donna, in primis il sindaco Giuseppe Rinaldi che ha espresso cordoglio per la famiglia Maggio a nome di tutta la comunità.

La salma si trova presso l’obitorio del “Luigi Curto” ed è stata sottoposta all’esame esterno.

L’uomo alla guida del camper è risultato positivo all’esame etilometrico ed è stato denunciato a piede libero in attesa di eventuali decisioni da parte della Magistratura.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

31/8/2017 – Camper si scontra con auto in A2 tra Padula e Sala Consilina. Muore donna originaria di Montesano

 

























16 Commenti

  1. Ministero Della Difesa says:

    UNITAMENTE AL GOVERNO PARTECIPIAMO CON PROFONDA COMMOZIONE AL GRAVE LUTTO CHE HA COLPITO LA VOSTRA FAMIGLIA A NOME DI TUTTO IL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE CHE SI STRINGE A VOI IN QUESTO DOLOROSISSIMO MOMENTO.

  2. COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE says:

    Purtroppo accade in un solo momento ciò che non vorremmo accadesse mai. Il vostro dolore è anche il nostro.

  3. Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dei Carabinieri says:

    Profondamente commossi ci uniamo al vostro dolore con un grande abbraccio, nel ricordo e nel rimpianto della persona speciale che è venuta a mancare.

  4. Arma Dei Carabinieri says:

    L ‘ Arma dei Carabinieri :
    Esprime sentimenti di dolore e cordoglio

  5. Agente di Polizia says:

    Le strade sono diventate un campo di battaglia il nemico da combattere è la velocità la droga l’alcol e la mancata manutenzione dei veicoli . Mi stringo a voi in questa circostanza di dolore

  6. L’omicidio è la soppressione di una vita umana a opera di un altro essere umano. L’omicida può provocare e compiere l’azione che causa la morte altrui ad esempio, superare i limiti di velocità, guidare sotto effetto di droghe e alcol invadere una corsia vietata allo scorrimento finendo, poi, involontariamente per travolgere e uccidere. Sulle strade ci vuole prudenza

  7. Questo è il motivo di sofferenza spirituale, specialmente se provocata da una realtà tragica che colpisce e condiziona duramente il corso della vita. l ‘avversità e la sventura i come in.questo caso provocata. come in tante tragedie da irresponsabili e scellerati sarà un susseguirsi di dolori; rammarico, e dispiacere che il tempo non potrà mai cancellare

    • 45° Battaglione Trasmissioni "Vulture" says:

      3/scaglione 2000
      In questa dolorosa circostanza ogni parola suona superflua. Ti vogliamo solo dire che ti siamo vicini.

  8. Anonimo f says:

    Dovremmo tutti rispettare il codice stradale così salvaguardiamo noi stessi e la vita degli altri evitando di recare dolore alle famiglie

  9. A tutte le famiglie delle vittime della strada non c ‘è risarcimento e giustizia che possa soddisfare e colmare una perdita di una persona cara molti degli incidenti stradali sono causati dalla negligenza umana

  10. Bisogna disciplinare gli irresponsabili dargli una giusta punizione

  11. Non ci sono parole o penalità o la giusta pena o farsi giustizia a riportare in vita una persona cara

  12. ll reato di omicidio stradale, previsto dall’art. 589-bis cod. pen., punisce chiunque per colpa cagioni la morte di una persona con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione.

  13. Più responsabilità e rispetto per il codice stradale

  14. Guidare ubriachi ! è aumentare la probabilità di incidente

  15. Luca inglese says:

    La famiglia Maggio e Inglese ringrazia
    la comunità di Albanella con la comunità di Montesano sulla Marcellana, ringraziamo il sindaco Giuseppe Rinaldi per esservi uniti al nostro dolore partecipando all’evento doloroso che ci ha colpiti. Abbiamo sentito la vostra vicinanza e ve ne siamo grati.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*