Il 3 giugno di ogni anno, a Teggiano, si tengono le celebrazioni del Santo Patrono del paese e di tutta la Diocesi Teggiano – Policastro, San Cono. Puntualmente il centro storico si riempie di emozionati fedeli che giungono da tutto il territorio per onorare il Santo e prendere parte alla processione per le vie del paese. Ma quest’anno, a causa delle misure restrittive vigenti per l’emergenza sanitaria in corso, non è stato così.

La Santa Messa è stata celebrata, nella Cattedrale di Santa Maria Maggiore, dal Vescovo della Diocesi, Padre Antonio De Luca, insieme al parroco di Teggiano, don Giuseppe Puppo, a porte chiuse. Hanno preso parte al Solenne Pontificale i parroci delle altre parrocchie di Teggiano, il sindaco Michele Di Candia e il Maresciallo della locale Stazione dei Carabinieri Francesco Pennisi. I fedeli hanno potuto seguire la Messa in diretta streaming sul canale ufficiale Facebook della Diocesi.

Al termine della funzione il Vescovo si è recato, con una silenziosa e brevissima processione, in Piazza San Cono per un momento di preghiera e l’esposizione della reliquia del Santo. Diversi fedeli hanno partecipato alla benedizione all’aperto, rispettando le norme vigenti sul distanziamento sociale.

La Cattedrale, dov’è custodita la statua di San Cono, resterà aperta per tutta la giornata di oggi. I fedeli potranno recarsi in chiesa per un saluto al Santo seguendo il protocollo sanitario.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*