Teggiano: Presso l’Istituto Superiore “Leto” un progetto pilota sulla dislessia



















All’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano affidato il ruolo di scuola-pilota nel Vallo di Diano nella individuazione dei Disturbi specifici dell’apprendimento.

Il suggello è giunto in seguito alla firma del protocollo d’intesa tra l’istituto superiore di Teggiano e  l’Associazione “D.S.A. – Dislessia, un limite da superare”, con sede legale in via Santa Maria della Libera a Napoli. La scuola di Teggiano, infatti, cha ha già attivato una forte collaborazione con la professoressa Antonella Amodio dell’Università di Chieti, eletta quest’anno “donna dell’anno” in Basilicata, autrice de “Il laribinto, il mio viaggio nella dislessia” è stata individuata dall’associazione regionale diretta dal presidente Fortuna Gaeta, nel promuovere incontri con specialisti di DSA, nell’ informare e sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso incontri presso l’Istituto e ad organizzare eventuali censimenti di alunni affetti da disturbi specifici dell’apprendimento nel Vallo di Diano.

“Essere stati individuati come scuola pilota nel campo della dislessia ci rende fieri ed orgogliosi, perché vuol dire che il lavoro svolto in questo campo non è passato inosservato”, ha riferito il Dirigente scolastico di Teggiano Rocco Colombo. La referente e curatrice del progetto è la Dottoressa Caterina D’Errico.






– redazione –


 

























Comments are closed.