Teggiano: Elezioni comunali. Ieri l’incontro “Idee nuove e volti nuovi per Teggiano”



















Incontro pubblico ieri a Teggiano, organizzato a poco meno di tre mesi dalle elezioni amministrative.

A “condurre le danze” sono stati Carmine Petti, ideatore del gruppo per le primarie e Biagio D’Elia de “Idee nuove e volti nuovi per Teggiano”. “C’è assoluto bisogno di risorse nuove per il paese – ha sottolineato il prof. D’Elia – in ottica elezioni sembra si vada verso la riproposizione degli stessi schieramenti che hanno caratterizzato gli ultimi 15 anni. E’ necessaria – ha aggiunto – una ventata di rinnovamento finalizzata alla creazione di una lista nuova e “fresca” o quantomeno all’inserimento di giovani validi nei gruppi che andranno a costituirsi. Ci sono tante intelligenze che devono venir fuori e non subire passivamente le scelte di altri. Siamo aperti alle idee di tutti i giovani che vogliano dire la loro”.

Si è lasciato poi spazio agli interventi  dei presenti. “E’ importante che soprattutto i più giovani partecipino e si interessino alle attività amministrative – ha sottolineato Donatella Buccino, presidente del locale Forum dei giovani – Credo ci sia il modo e lo spazio per diventare protagonisti attivi”.






A seguire si è registrato l’intervento di Enzo Manzolillo, in rappresentanza del Movimento “Essere Teggianesi”. “Al di là della partecipazione diretta e dell’attività dell’amministrazione e del consiglio comunale – ha dichiarato – ritengo sia fondamentale incidere dall’esterno attraverso la partecipazione attiva della comunità. Mi dispiace che i programmati incontri e confronti pubblici con la popolazione non ci siano stati. E’ fondamentale il coinvolgimento della cittadinanza  in quella che è l’attività amministrativa”.

Tra gli attuali consiglieri comunali di Teggiano erano presenti il capogruppo dell’opposizione Corrado Matera e Francesco Capozzoli. “Non sono qui come candidato sindaco – ha sottolineato Matera – poiché ancora nulla è stato deciso. Ritengo sia fondamentale, però, che, indipendentemente da chi sarà il sindaco, si condividano dei punti precisi e fondamentali per Teggiano. E’ arrivato il momento di evitare conflittualità e di porre la crescita del paese al centro dell’azione amministrativa. Personalmente, in questi anni ho cercato, pur dai banchi dell’opposizione, di mettere in campo azioni concrete. In un momento in cui si assiste,  sul territorio, allo scippo del Tribunale ed allo sfascio della sanità, l’unico ente che ha portato una sua sede operativa a Teggiano è stato il Parco, su mio interessamento. Bisogna insistere – ha concluso Matera– a puntare, inoltre, sul turismo verde e su quello religioso e va proprio in questa direzione   il protocollo d’intesa stipulato   fa tra il Parco e la Diocesi di Teggiano, incentrato sulla figura di San Cono

– Cono D’Elia –


























Comments are closed.