Teggiano: al via la realizzazione del campetto “Due Madonne” grazie alla Fondazione Monte Pruno Firmata l'intesa con la Parrocchia di San Marco





























intesa banca monte pruno campetto due madonneSi aggiunge un nuovo progetto marchiato Fondazione Monte Pruno, la struttura della Banca Monte Pruno che si occupa di svolgere attività di natura sociale finalizzate a migliorare le condizioni del territorio, soprattutto, supportando progetti di beneficenza e di utilità sociale.

Da qualche mese, infatti, un gruppo di cittadini di Teggiano, guidati dal Parroco della Parrocchia di San Marco don Vincenzo Gallo, si era messo al lavoro per creare attenzione verso un sito che necessita di essere messo in sicurezza e, precisamente, l’area nella frazione San Marco di Teggiano, in via Due Madonne, da sempre, utilizzata come campetto di calcio.

Da qui l’interessamento della Fondazione Monte Pruno, presieduta da Michele Albanese, che si è dimostrata immediatamente disponibile a contribuire ad una prima sistemazione dell’area. Per l’appunto, presso la sede amministrativa della Banca Monte Pruno a Sant’Arsenio si è tenuta la firma dell’intesa che, a breve, porterà alla realizzazione dei primi lavori di ripristino del campetto.







Erano presenti, in rappresentanza della Fondazione Monte Pruno, il Presidente Michele Albanese, il dott. Antonio Mastrandrea, il dott. Paolo D’Alvano, per la Parrocchia San Marco don Vincenzo Gallo e, infine, l’architetto Marco Cantelmi che ha curato gli aspetti tecnici connessi ai lavori. L’obiettivo della Fondazione Monte Pruno e della Parrocchia San Marco è quello di mettere in sicurezza un luogo a cui la comunità di Teggiano è particolarmente legata.

Oltre ai lavori di manutenzione necessari per rendere fruibile e sicura l’area, in questo primo step operativo, verranno sistemate le protezioni laterali, si procederà alla sistemazione ed al livellamento dell’area da gioco, verranno ripristinati alcuni muri che circoscrivono la zona e le porte del campetto stesso.

Dentro di me vi è un fortissimo sentimento di gioia nel veder partire concretamente questo progetto del Campetto Due Madonne – queste le parole di don Vincenzo Gallo a margine della firma – in un’area tanto cara alla Parrocchia, che ora risulta anche pericolosa per i ragazzi che la frequentano. È un progetto per le giovani generazioni avranno a disposizione un luogo di aggregazione dove poter giocare e divertirsi. Questa messa in sicurezza, quindi, è necessaria sia per poter fare dello sport ma anche per poter tenere altri eventi ricreativi. Intendo esprimere, infine, tutta la mia gratitudine verso la Fondazione Monte Pruno, nella persona del suo Presidente Michele Albanese, per averci permesso di realizzare un sogno che ormai avevamo abbandonato. Non è facile trovare oggi persone che amano il territorio e lo fanno senza secondi fini, ma con il solo obiettivo di creare e riconsegnare qualcosa di tangibile alla nostra comunità. Grazie anche a tutti i volontari che interverranno in questo progetto di riqualificazione”.

– Paola Federico –

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*