A “Teatro in Sala” il profondo spettacolo “Anima in parole” della Compagnia “Teatro dei Diòscuri” Ospite dell'appuntamento teatrale l'attrice e ballerina Azzurra Caccetta

































Si è svolto ieri sera, presso il Teatro ComunaleMario Scarpetta“, l’ultimo spettacolo in gara della XXII edizione della rassegna nazionale di teatro amatoriale “Teatro in Sala“.

Protagonista del palcoscenico è stata la Compagnia “Teatro dei Diòscuri” di Campagna che ha messo in scena “Anima in parole” tratto dall’omonimo testo di Rosaria Zizzo, per la regia di Marta Clemente.

Tema centrale di questa serie di monologhi è stata la condizione e il dramma della donna che ancora oggi è costretta a subire violenza psicologica ma anche fisica nell’ambito sociale, lavorativo ma soprattutto familiare. Cinque donne hanno portato in scena fatti realmente accaduti e lanciato un messaggio forte a tutti gli spettatori quello di reagire e denunciare. Simbolico il drappo rosso che ha accompagnato la recitazione ed è stato presente sul palco come un protagonista, questo panno rappresenta la morte, la vita, la rinascita e lega le varie vicende.






Lo spettacolo ha offerto molti spunti di riflessione e insieme alla scrittrice erano presenti sul palco per parlare dell’argomento anche Michela Lammardo, operatrice del Centro Antiviolenza Aretusa, e Gelsomina Lombardi, vicepresidente della Consulta delle Amministratrici Vallo di Diano e Tanagro.

Ospite della serata Azzurra Caccetta attrice e ballerina salentina che ha studiato a Roma prima di approdare sui palchi dei più importanti teatri di Londra. E’ la protagonista dei cortometraggi “The Last Refugee” e “Wait For Hero” due brani dell’ultimo album “Is This The Life We Really Want?” di Roger Waters. I due filmati, firmati dal bassista in collaborazione con il regista Sean Evans, affrontano il delicato tema dell’immigrazione e delle cicatrici che si portano dietro i rifugiati in cerca di una normalità sempre stravolta dal ricordo della vita precedente e da ciò che il mare ha tolto.

– Annamaria Lotierzo –

 

 

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*