Taglia la strada ad un motociclista a Perdifumo, lo fa cadere e fugge. Appello per trovare il pirata





































 

Poteva avere conseguenze ben più tragiche l’incidente provocato da un automobilista, pirata della strada, che si è verificato a Perdifumo, sulla strada provinciale che porta a Giungatelle, Montecorice e Santa Maria di Castellabate.

Nei pressi di una curva un giovane alla guida di una moto è finito rovinosamente a terra, a causa di una Honda Civic nera che gli ha tagliato la strada. Il giovane centauro, Giacomo Gargione, originario di Perdifumo, è stato ricoverato all’ospedale di Vallo della Lucania, e ne avrà per qualche giorno anche se le sue condizioni non destano per il momento preoccupazione. Solo molta paura e dolore al bacino.





E’ lo stesso Giacomo Gargione a lanciare un appello sui social network affinché gli utenti possano aiutarlo a trovare il pirata della strada, attraverso la descrizione dell’auto, fuggito di corsa senza soccorrerlo.

Ero a due chilometri da casa, stavo rientrando da lavoro, quando mi sono ritrovato nella mia carreggiata questa Honda Civic nera che andava in direzione Giungatelle, alla cui guida non so se ci fosse una donna o un uomo. L’automobile mi ha preso lo sterzo facendomi cadere a terra – spiega il malcapitato – Sono finito sotto la moto ma l’automobilista è fuggito, anziché fermarsi a soccorrermi perchè ero finito sull’asfalto. Si è fermato poi circa 150 metri più avanti, io ho tentato di gridare ma niente. E’ ripartito lasciandomi a terra“.

Ora sono pieno di dolori, in attesa degli esiti della radiografia, e soprattutto incredulo – continua il giovane che ha lanciato un post su Facebook in cui chiede che il suo scritto venga condiviso – Se in quell’area ci sono telecamere avvisatemi o mettete al corrente l’automobilista di quanto accaduto, non credo abbia voglia di fuggire ancora“.

In mattinata un’auto simile a quella dell’incidente è stata vista parcheggiata a Santa Maria di Castellabate. Il conducente dell’auto intanto rischia un’incriminazione per omissione di soccorso.

– Marianna Vallone  –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*