Street-food napoletano, musica e divertimento dal 21 al 25 agosto con “Re Panuozzo” a Montesano Scalo























re panuozzoÈ tutto pronto a Montesano Scalo per la 6^ edizione di “Re Panuozzo” in programma dal 21 al 25 agosto in Piazza don Giovanni Larocca.

La manifestazione enogastronomica organizzata dall’Associazione “L’Isola che non c’è” prevede una cinque giorni dedicata alla cultura partenopea e allo street-food, il cibo di strada. Lo street food riprende un concetto antico del popolo napoletano, l’arte di arrangiarsi e da qui, la figura del friggitore a Napoli che ha dato vita al celebre detto “Frijenno e Magnanno”.

Tante le prelibatezze previste: crocchettoni ripieni, frittatine di maccheroni, cuoppi di pesce, pizze fritte. Un mix di originalità mista a tradizione dove sarà possibile rivivere la bellezza delle vie pittoriche di Napoli.







A farla da padrone sarà il celebre panuozzo, uno dei prodotti tradizionali della Campania inseriti dal Ministero delle Politiche Agricole tra le eccellenze nazionali tradizionali. Il prelibato panuozzo fatto con l’impasto della pizza e cotto nel forno a legna, sarà farcito con prodotti tipici della tradizione napoletana.

L’Associazione “L’Isola che non c’è” quest’anno si è avvalsa della collaborazione con uno degli eredi Malafronte, tra gli ideatori del panuozzo di Gragnano.

Spazio anche all’intrattenimento con i vari spettacoli: si partirà martedì 21 agosto con la I edizione della gara canora che avrà come premio uno stage formativo di tre giorni presso il CET (Centro Europeo di Toscolano) di Mogol. Il vincitore, giudicato da una giuria tecnica di esperti del settore e di membri d’onore, avrà la possibilità di formarsi in un’eccellenza riconosciuta come Centro di Interesse Pubblico dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Mercoledì 22 agosto sarà la volta dei Via Toledo con il loro sound mediterraneo composto da musica napoletana e popolare mentre giovedì 23 spazio a Pino e Mariarita Quartet. Venerdì 24 agosto sarà la volta della “Carribean Nigt” con Dayana Ortiz & My Style con la collaborazione delle associazioni sportive di danza Capoeira Danza e Fitness, Movika Studio Danza e Want to Dance. Chiuderà sabato 25 agosto la Notte Bianca della Tammorra con ‘A Paranza r’o Lione.

Religiosità e tradizione, inoltre, saranno parte della manifestazione con la mostra di presepi allestita nell’adiacente salone della chiesa Sacro Cuore Eucaristico.

– Claudia Monaco –



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*