Stazione elettrica Montesano: Nessuna “V.I.A.” di scampo per Terna. Arriva la sospensiva dalla Regione





































La Regione Campania ha sospeso l’autorizzazione regionale (decreto legge 152/2006 ex art.29 comma 3) per i lavori di realizzazione da parte della società Terna di una stazione elettrica nella frazione Scalo del comune di Montesano sulla Marcellana.

A darne notizia è stato nel tardo pomeriggio di ieri il consigliere regionale Donato Pica. La procedura per ottenere la sospensiva era stata avviata nel mese di giugno dello scorso anno. I cittadini di Montesano hanno tirato un sospiro di sollievo appena avuta la conferma ufficiale del provvedimento emesso dal settore Ambiente della Regione. Nelle ultime settimane era infatti cresciuto il timore per una imminente ripresa dei lavori e per questo motivo era cominciato nuovamente il presidio dell’area prossima al cantiere.

Grande soddisfazione è stata espressa dagli amministratori, dai componenti del comitato “Nessun dorma” e dai cittadini del popoloso centro valdianese.







“Ad oggi non ho ricevuto ancora nessun atto ufficiale, ma in queste notizie c’é sempre un fondo di verità – ha dichiarato il primo cittadino Donato Fiore Volentini – a nome di tutta l’amministrazione esprimo grande soddisfazione e ringrazio l’assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano, la persona giusta al posto giusto”. “Siamo felicissimi – il commento a caldo del capogruppo di minoranza Angelo Bitorzoli – e ora non ci rimane che continuare ad essere vigili e ad appellarci al senso civico e di unità anche tra gli altri paesi del Vallo.” Entusiasti per il risultato anche i componenti del comitato “Nessun dorma”.

“Abbiamo finalmente sancito con questo atto che per la stazione elettrica di Terna non vi è la V.I.A. – le parole del presidente Teresa Rotella – ha vinto la legalità e ora si riapre la partita. Ringrazio inoltre l’ On. Pica per averci informato e perché grazie a lui continuamente siamo aggiornati sulla vicenda”. Dopo i pareri negativi del Tar Lazio e del Consiglio di Stato viene segnato un punto a favore per  il Comune di Montesano. Si attende ora di conoscere il testo del provvedimento amministrativo della Regione per capire quali sono gli scenari che possono delinearsi. In paese la speranza è che con questo atto possa essere scritta la parole fine su questa vicenda in modo che non ci sia più alcuna “Via” di scampo per l’opera in fase di costruzione.

– Claudia Monaco –


 

 































Comments are closed.