Il soprano di Polla Valentina Mastrangelo a Genova per la prima di “Miseria e Nobiltà” di Marco Tutino





































L’ennesimo prestigioso riconoscimento per Valentina Mastrangelo, giovane e talentuoso soprano originario di Polla.

La Mastrangelo è stata infatti impegnata al Teatro Carlo Felice di Genova in prima assoluta per la nuova opera di Marco Tutino, “Miseria e nobiltà”, tratta dalla omonima commedia di Eduardo Scarpetta e dove ha vestito i panni di Bettina.

Un’opera che non imita il celeberrimo film comico con Totò e Sofia Loren ma che pone degli spunti di riflessione. In “Miseria e nobiltà” di Tutino, la vicenda è ambientata nell’Italia del giugno 1946, nei giorni del referendum Monarchia-Repubblica, quando la nobiltà del blasone è al tramonto, ma la miseria della fame imperversa.







La Mastrangelo, interpretando l’emotività della cameriera Bettina, ha conquistato ancora una volta un palco importante e prestigioso portando in alto il nome del Vallo di Diano grazie alla sua inconfondibile voce.

Solo qualche mese fa, il giovane soprano valdianese, è stato ospite d’eccezione al Teatro Real di Madrid dopo aver debuttato a Trieste con l’opera “Evgenij Onegin” di Čajkovski in un allestimento del Teatro di Stato di Sofia.

“Miseria e Nobiltà di Marco Tutino – racconta la Mastrangelo – è un’opera rappresentata in prima assoluta mondiale ed è stato per me un grande onore prenderne parte”.

– Claudia Monaco –

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*