Slot machine irregolari in un locale di Villa d’Agri. La Finanza sequestra 4 apparecchi





























Continuano i controlli della Guardia di Finanza sulle slot machine presenti nei Comuni lucani. I finanzieri della Compagnia di Viggiano hanno sequestrato quattro slot, installate all’interno di un locale di Villa d’Agri.

Nell’ambito dei controlli sarebbero state riscontrate alcune irregolarità circa la corretta installazione delle stesse e per questo le Fiamme Gialle hanno provveduto al sequestro amministrativo dei quattro apparecchi sui quale era stata posta la lente d’ingrandimento dei controlli.

I finanzieri, ormai da tempo, sono impegnati nelle attività di contrasto all’abusivismo e illegalità nel settore delle scommesse e dei giochi con slot machine e videolotterie. In particolare la Guardia di Finanza, da dicembre ad oggi, in diversi interventi nella Val d’Agri, ha sequestrato in totale 9 apparecchi (2 a Moliterno e 3 a Corleto Perticara). Su tutte le slot machine sequestrate e oggetto di controllo sono state riscontrate irregolarità di vario genere, come ad esempio anomalie nella trasmissione delle giocate al sistema centrale.





Sono allarmanti i dati registrati nei Comuni del territorio: in tutta la Val d’Agri nell’anno 2016 sono stati “bruciati” nelle slot oltre 20 milioni di euro.

– Claudio Buono –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*