Sicurezza e legalità. Il Comune di Capaccio Paestum punta sulla videosorveglianza territoriale Attuato il Piano per il rafforzamento del Corpo di Polizia Locale



























capaccio 2Sistema integrato di videosorveglianza urbana, l’adesione al Patto per la Sicurezza Territoriale, potenziamento del Corpo di Polizia Locale nel periodo estivo e un Piano Strategico per la Sicurezza del Parco Archeologico di Paestum. Sono queste le azioni che il Comune di Capaccio Paestum, con la Prefettura di Salerno, sta mettendo in campo per garantire sicurezza e legalità a tutti i cittadini.

Massimo impegno e massimo sforzo da parte dell’Amministrazione comunale al fine di garantire maggiore sicurezza a cittadini e turisti – evidenzia il sindaco Franco PalumboUna problematica, quella della sicurezza, che in questi mesi ho esternato al Prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, che ha posto subito la massima attenzione. Proprio nella giornata di ieri, infatti, lo stesso Prefetto mi ha ribadito, nel corso di una conversazione telefonica, grande attenzione alla problematica e garantito l’inserimento di Capaccio Paestum nel Patto per la Sicurezza Integrata Territoriale che prevede l’installazione di 71 telecamere, tra cui 64 dedicate al monitoraggio di sicurezza e 7 specifiche per la lettura delle targhe dei veicoli. È stato, inoltre, attuato un piano di rafforzamento del Comando Stazione Carabinieri con un incremento dell’organico e il rafforzamento nel periodo estivo dell’organico della Polizia Locale con un incremento di 17 unità”.

Le telecamere, volte a rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto all’illegalità, saranno installate su tutto il territoriale comunale. Il progetto, riguardante l’installazione delle 71 telecamere, è stato già candidato a finanziamento a valere sui fondi di riserva e speciali dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle Finanze.







L’Ente ha candidato un altro progetto a finanziamento, tramite la piattaforma Iter Campania, che prevede l’installazione di 107 telecamere su tutto il territorio comunale, sempre al fine di garantire un maggiore controllo del territorio per contrastare qualsiasi forma di illegalità. Nel frattempo, l’Ente procederà all’installazione di 16 telecamere, al fine di dare un’immediata ed efficace risposta ai cittadini sul tema della sicurezza. L’intervento sarà finanziato con fondi comunali. Il progetto servirà a contrastare anche i reati in materia ambientale, che vede il Comune di Capaccio Paestum, impegnato quotidianamente con il consigliere delegato Alfonsina Montechiaro.

A breve, inoltre, avremo un incontro con il Prefetto Salvatore Malfi e con il direttore del Parco Archeologico Gabriel Zuchtriegel  – conclude il sindaco – al fine di attuare un piano strategico di sicurezza anche per l’area archeologica dove, soprattutto in questi periodi dell’anno, si registrano episodi spiacevoli a danno dei turisti. Alle dichiarazioni facciamo seguire sempre i fatti perché siamo abituati ad agire concretamente, dando risposte a quelle che sono le esigenze della comunità. E in questa direzione vanno anche gli interventi, molti dei quali già ultimati, sulle strade comunali, che sono state interessate da lavori di messa in sicurezza”.

– Miriam Mangieri –

 



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*