Si presenta al Comune con un bastone e pretende di parlare con un assessore.Momenti di tensione ad Eboli L'assessore Busillo: "Momenti di nervosismo, ma la situazione si è poi tranquillizzata"





























Carmine Busillo

Si è presentato all’ingresso del Comune di Eboli e, armato di bastone, ha iniziato a parlare a voce alta e con toni minacciosi contro i presenti, ed in particolare contro il neo assessore alle Politiche sociali Carmine Busillo . È accaduto ieri mattina, come riporta il quotidiano “La Città di Salerno” mentre l’assessore era in compagnia del vicesindaco Cosimo Pio Di Benedetto .

Come raccontato dallo stesso Busillo, l’uomo si è avvicinato con in mano una lettera mentre nell’altra una specie di bastone. L’uomo, a voce molto alta ha iniziato poi a spiegare di voler realizzare un suo progetto che gli permettesse anche una sostegno economico.








I presenti hanno temuto che da un momento all’altro potesse utilizzare l’oggetto che aveva in mano, ma per fortuna non è accaduto. E la forte tensione per fortuna è rientrata senza gravi conseguenze. Adesso sarà il Comune a verificare con le proprie telecamere cosa è realmente accaduto e se ci sono gli estremi per procedere con una denuncia.

L’assessore, dal canto suo, getta acqua sul fuoco:”Non ho subito nessuna aggressione, nè tanto meno il collega vice sindaco Cosimo Pio Di Benedetto. Posso solo confermare che ci sono stati momenti di nervosismo ma che poi la situazione si è tranquillizzata”.

“Lavoreremo dunque – ha poi spiegato – con maggiore impegno per dare risposte alle loro istanze, con progetti mirati al disagio sociale, ovviamente nel massimo rispetto dei limiti imposti dalla legge. E se c’è la possibilità di agire nel concreto aiuteremo questo persone nel loro percorso. Siamo quindi aperti al dialogo e a verificare le varie opzioni ma sempre nel rispetto delle disposizioni di legge”.

– Claudia Monaco –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*