Sassano: Presentate le attività della Biblioteca comunale “Michele De Lisa-Pasquale Petrizzo”





























Consultazione, prestito, lettura. Ma la biblioteca di Sassano è molto di più. È un luogo di integrazione per gli stranieri, un punto di aggregazione per i ragazzi e gli anziani, è un’isola felice per i portatori di handicap che attraverso i libri e le tante iniziative possono giocare, socializzare e passare momenti speciali. Grande fervore culturale si è respirato, nella mattinata di ieri a Sassano, presso la Biblioteca comunale “Michele De Lisa-Pasquale Petrizzo” all’interno del Palazzo baronale “Babino”, dove si è tenuta la conferenza stampa di presentazione delle attività svolte in biblioteca e la presentazione del programma per le attività future.

All’incontro erano presenti il sindaco Tommaso Pellegrino, il vice sindaco Cono Boccia, l’Assessore alla Cultura Mario Trotta, il Consigliere Delegato alle Pari Opportunità  Antonietta Iannibelli, il consigliere alle politiche giovanili e alle innovazioni tecnologiche Michele Cestari, la Direttrice della Biblioteca Patrizia Ianniello, la Coordinatrice dei Laboratori didattici Antonella Romano e la responsabile del progetto “Impariamo l’Italiano” Giovanna Orlando.
Quasi 2.000 iscritti, 3.000 prestiti, 2000 nuovi testi acquistati, il patrimonio documentario della biblioteca consta di circa 6.600 volumi.

“La biblioteca  – ha detto il sindaco Pellegrino – è diventata un fiore all’occhiello non solo per Sassano, ma per tutto il comprensorio valdianese e per la provincia di Salerno. Molti ragazzi, infatti, hanno consultato i testi presenti in biblioteca anche per le tesi di laurea. Nel corso dell’ultimo triennio le attività svolte dalla biblioteca in termini di gestione dell’utenza, potenziamento dei servizi offerti e iniziative pubbliche è aumentato”.








Laboratorio di lettura animata; laboratori teatrali; laboratori finalizzati all’utilizzo di materiali da riciclo; “aiuto nei compiti”;“Impariamo l’italiano”, un corso di lingua italiana per stranieri, ma anche tanti altri laboratori che mirano a far conoscere gli usi e i costumi passati del proprio territorio: sono queste alcune delle attività svolte in biblioteca e realizzate grazie all’impegno costante dei tanti volontari dell’associazione Vivi Turismo.
In cantiere per i prossimi mesi la II edizione de “Il laboratorio di Archeologia”  e di “Impariamo l’italiano”, una sezione dedicata a conoscere il corpo umano,  un laboratorio di giornalismo e il progetto “Azionisti della biblioteca”; chiunque volesse fare una donazione per l’acquisto di un testo, vedrà ricambiare la propria collaborazione con una  dedica sul libro che verrà comperato. Il comune di Sassano, inoltre, ha sottoscritto una convenzione (che verrà sottoposta lunedì prossimo in Regione) con le scuole dell’obbligo, al fine di agevolare le famiglie con maggiore disagio economico per il comodato d’uso dei libri di testo.

Giovanna Quagliano


 





























Comments are closed.