Sassano: mensa scolastica gratuita per gli studenti orfani e disabili. Agevolazioni per chi vive disagi Il sindaco Tommaso Pellegrino:"Bisogna avere la sensibilità tale da poter offrire a tutti le stesse opportunità"



































La Giunta comunale di Sassano, guidata dal sindaco Tommaso Pellegrino, in concomitanza con l’avvio del nuovo anno scolastico ha deliberato una serie di agevolazioni per quanto concerne il servizio della mensa. 

La decisione dell’Amministrazione va incontro soprattutto alle famiglie che vivono disagi economici e purtroppo non possono permettersi di acquistare per i propri figli, iscritti a scuola, i classici buoni pasto da utilizzare per accedere alla mensa scolastica. Di conseguenza per l’anno scolastico 2018/2019 a Sassano sono esonerati totalmente dal pagamento del contributo per usufruire del servizio di refezione scolastica gli studenti orfani di entrambi i genitori e gli studenti con disabilità grave riconosciuta, ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge n. 104/92.

Sarà invece praticata una riduzione del 50% del costo del “blocchetto mensa” per gli studenti orfani di un solo genitore, qualora l’ISEE familiare non superi 8.107 euro.







Per i nuclei familiari con ISEE non superiore ad 8.107 euro e con tre figli che frequentano la scuola d’infanzia o quella primaria e che usufruiscono contemporaneamente del servizio di mensa scolastica, è previsto l’esonero totale del costo mensile del blocchetto mensa per il terzo figlio.

Il servizio di mensa scolastica per gli alunni della Scuola Materna ed Elementare di Sassano Capoluogo, Silla e Caiazzano avrà inizio il prossimo 8 ottobre.

Abbiamo rivolto – spiega il sindaco Tommaso Pellegrino – un’attenzione particolare ai bisogni prioritari dei bambini del nostro paese, tra cui quello di poter pranzare a scuola. E’ necessario avere una sensibilità tale da poter andare incontro alle esigenze di tutte quelle famiglie che vivono un disagio economico o dei bambini che purtroppo non hanno i genitori, affinchè vengano offerte a tutti le stesse opportunità“.

– Chiara Di Miele –

































Un commento

  1. Si ma non credere di aver fatto chissà cosa.. Quanti bambini orfani ci sono a Sassano………….

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*