Sassano: domani l’EcoForum di Legambiente Campania per premiare i Comuni Ricicloni



































Domani, martedì 10 aprile si terrà a Sassano “EcoForum – L’economia circolare dei rifiuti“, un evento organizzato in collaborazione con Legambiente Campania e con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Nel corso dell’appuntamento, che si svolgerà a partire dalle ore 10.30 a Palazzo Babino nel centro storico del paese, verranno premiati alcuni tra i Comuni Ricicloni della Campania rientranti nella XIII edizione dell’importante riconoscimento che ogni anno Legambiente conferisce a quei paesi che maggiormente si sono distinti in maniera positiva nella gestione dei rifiuti raggiungendo percentuali molto elevate di raccolta differenziata.

Nell’ultima edizione dell’iniziativa Sassano è stato premiato come primo Comune Riciclone nell’elenco di quelli tra i 1000 e i 5000 abitanti.







All’EcoForum interverranno, tra gli altri, Mariateresa Imparato, Presidente di Legambiente Campania, Tommaso Pellegrino, sindaco di Sassano e Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Raffaele Esposito, Presidente Confesercenti Provincia di Salerno, Giovanni Coscia, Presidente ATO Salerno, Antonio Gallozzi, di Legambiente Campania e Carlo di Domenico.

 “Esiste una Campania Riciclona, radicata, che si consolida in quantità e qualità – ha dichiarato la Imparato – è la dimostrazione concreta che se si lavora con continuità, condivisione e corresponsabilità i risultati arrivano. Oggi portiamo in tour il nostro premio Comuni Ricicloni nei comuni del Parco Nazionale del Cilento per mettere in campo, insieme ai sindaci, alle associazioni di categoria, alle aziende, nuove sfide. Rilanciare l’economia circolare partendo dai comuni all’avanguardia del nostro territorio, incentivando azioni in più settori, dall’agricoltura biologica, alle energie rinnovabili e lanciare così il primo Parco Nazionale Eco sostenibile, attraverso nuove strategie, pratiche e azioni virtuose”.

– Chiara Di Miele –

 































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*