Sapri, omicidio Antonietta Ciancio. Il procuratore Russo:”Non si è trattato di un colpo accidentale” "Durante l'interrogatorio il marito della vittima era turbato ma non sotto shock"





































Si è tenuta questa mattina al Comando dei Carabinieri di Sapri la conferenza stampa per l’omicidio dell’insegnante Antonietta Ciancio uccisa con un colpo di pistola esploso dal marito, il ragioniere Gabriele Milito.

Presenti alla conferenza il Procuratore del Tribunale di Lagonegro, Vittorio Russo, il Colonnello del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno Antonino Neosi e il Capitano della Compagnia Carabinieri di Sapri Michele Zitiello.

Il capo di imputazione del ragioniere Milito è omicidio volontario – ha sostenuto il procuratore Russo – Al momento sono ancora ignote le cause che hanno portato Milito ad esplodere il colpo di pistola che ha ucciso la moglie ma, secondo le prime ricostruzioni, non si è trattato di un colpo accidentale come sostenuto da lui. L’esplosione del colpo, che ha colpito la donna alla nuca, è avvenuta a distanza molto ravvicinata. Sarà, però l’autopsia che verrà effettuata tra lunedì e martedì della prossima settimana a stabilire la dinamica dell’omicidio“.







Milito si trova nel carcere di Potenza dove è stato condotto dopo l’interrogatorio eseguito mercoledì sera dopo il ritrovamento del corpo della donna. “Sicuramente sarà disposta una perizia psichiatrica per Milito – ha continuato il procuratore- per capire le motivazioni che l’hanno condotto a compiere il folle gesto. Posso però affermare che al momento dell’interrogatorio il marito della vittima si presentava turbato ma non era in stato di shock“.

Un plauso per la Compagnia di Sapri e per quella di Lagonegro che hanno operato congiuntamente per il ritrovamento di Milito è arrivato dal Colonnello Neosi. “Le indagini svolte dalle due Compagnie sono state effettuate in maniera rapida ed efficace – ha sostenuto Neosi – Milito è stato ritrovato in breve tempo. Era necessario avere un riscontro immediato per un avvenimento così doloroso“.

– Maria Emilia Cobucci –


  • Articoli correlati:

3/5/2018 – Sapri sotto shock per l’omicidio di Antonietta Ciancio. Il marito:”Colpo di pistola accidentale”

2/5/2018 – Omicidio a Sapri, 69enne uccisa con un colpo di arma da fuoco alla tempia. Arrestato il marito

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*