Sanza: al via il concorso fotografico sull’universo femminile promosso dalla Consulta delle Donne





































È stato promosso dalla Consulta delle Donne di Sanza un concorso fotografico sul tema “DONNA…” che diverrà anche una mostra fotografica per descrivere, con lo scatto, la quotidianità, le emozioni e le storie che raccontano l’universo femminile in tutte le sue accezioni attraverso un’interpretazione creativa e insolita.

La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti gli appassionati di fotografia e non, senza limiti di età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie accompagnate dal modulo di iscrizione debitamente compilato e firmato.

Sono ammesse fotografie in bianco e nero o a colori, verticali o orizzontali. Tutte le immagini, di qualsiasi dimensione, dovranno essere stampate su carta fotografica. Non sono ammesse opere interamente realizzate al computer e le fotografie dovranno essere inedite.







Gli scatti dovranno essere accompagnati da un titolo e da una descrizione anche sotto forma di racconto o poesia che aiuti a sottolineare il significato che la fotografia vuole comunicare. Non saranno considerate ammissibili le foto che ritraggono in modo riconoscibile i minori e non sono ammesse foto che riportano la sovrapposizione di scritte e didascalie.

Le opere, unitamente alla scheda d’iscrizione e descrizione, dovranno essere consegnate a mano o spedite entro le ore 14.00 di giovedì 1° marzo all’indirizzo: Consulta delle donne di Sanza, C/O Comune di Sanza, Piazza XXIV Maggio, 84030, Sanza (SA). Il plico dovrà riportare oltre alle indicazioni del mittente, anche la dicitura “Concorso Fotografico ‘DONNA…’”.

Le prime tre fotografie classificate saranno premiate con targa ricordo. La premiazione avverrà sabato 10 marzo 2018, alle ore 17.00, presso il centro CEA in località Salemme del comune di Sanza.

– Paola Federico –































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*