Salvo il Giudice di Pace a Polla. Giuliano:”Grazie alla Regione Basilicata il servizio prosegue” L'assessore comunale Corleto:"Chiudere oggi significa chiudere un futuro tribunale"



























Si è tenuta questa mattina, presso l’Aula Consiliare Santa Chiara, la conferenza stampa sul mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace di Polla.

Devo fare un ringraziamento alla Regione Basilicata – ha dichiarato il sindaco di Polla Rocco Giulianoche è stata sensibile a rinnovare la convenzione con il cancelliere e ci ha dato la possibilità di continuare il servizio”.

Giuliano ha poi sensibilizzato i miei colleghi sindaci affinché partecipino alla spesa. “Dobbiamo mantenere un servizio che è efficiente – ha detto – mentre la Regione Basilicata ci ha dato questa possibilità, la stessa richiesta l’abbiamo inviata anche alla Regione Campania ma ad oggi è rimasta muta. Noi puntiamo soprattutto al distacco di un dipendente anche dalla Regione Campania. Stiamo lottando con le nostre risorse e questo è anche perché il Governo non ci tutela. Abbiamo chiesto dalle entrate che fa il Giudice di Pace che possa restare a Polla il 5% per il mantenimento dell’ufficio”.





Dal 2014 l’ufficio del Giudice di Pace è mantenuto dal Comune – ha aggiunto l’assessore Giovanni Corleto  che si è fatto carico dei costi di gestione e del personale. Noi mettiamo a disposizione i locali, paghiamo tutte le utenze, abbiamo comandato un nostro dipendente comunale che svolge le funzioni di operatore giudiziario e abbiamo il distacco di un cancelliere presso il nostro ufficio. Abbiamo anche uno o due ragazzi del servizio civile che vanno a coadiuvare il cancelliere e l’operatore nel disbrigo delle incombenze quotidiane. Questo ufficio rappresenta un importante presidio di giustizia anche per quella che viene detta giustizia di prossimità. Dal 2021 le competenze del Giudice di Pace verranno aumentate e noi non possiamo perdere questa occasione. Chiudere oggi significa chiudere un futuro tribunale. Questa è diventata una battaglia di valore che stiamo portando avanti”.

Presente anche il primo cittadino di Pertosa Michele Caggiano.

– Annamaria Lotierzo –


  • Articoli correlati:

28/12/2015 – Polla: salvo, per ora, l’ufficio del Giudice di Pace

21/12/2014 – Vicenda Giudice di Pace, l’Amministrazione di Polla:”Facciamo fronte comune per evitare la chiusura del presidio di giustizia”

12/3/2014 – Polla: il Ministro Orlando salva l’Ufficio del Giudice di Pace. Il comune dovrà accollarsi le spese

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*