Salvano minorenne rumena costretta a prostituirsi. Encomio alla Polizia Municipale di Capaccio





























polizia municipale evidenzaCon una delibera di Giunta, il Comune di Capaccio Paestum ha istituito un riconoscimento pubblico a favore degli agenti appartenenti al Corpo della Polizia Municipale.

Questi ultimi hanno svolto un’importante attività investigativa finalizzata al contrasto della prostituzione sul territorio comunale. Le operazioni, che si sono concluse lo scorso 7 aprile, hanno permesso di denunciare all’Autorità Giudiziaria i familiari di una minorenne di origini rumene inducendola a prostituirsi. 

Gli agenti hanno scoperto che nell’abitazione c’era un via vai quotidiano di clienti provenienti da ogni angolo della provincia di Salerno. Così sono riusciti a smantellare il giro di prostituzione messo in piedi dalle persone denunciate e a salvare la minorenne vittima del reato.







Le operazioni sono state svolte dall’operatore Marco Guerra insieme ai Tenenti Antonio Rubino e Sofia Strafella, al Maresciallo Giovanni D’Angelo, all’Assistente Capo Carmine Marino e agli agenti Ivan De Rosa e Silvio Mario.

– Annamaria Lotierzo –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*