Salvano 4 vite in mare. Il Comune di Capaccio Paestum conferisce un encomio ai bagnini eroi





































Sono stati diversi nel corso dell’estate i salvataggi di vite in mare da parte di alcuni bagnini che operano sul litorale cilentano e, in particolare, sulle spiagge di Capaccio Paestum.

Per questo motivo l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Francesco Palumbo ha deciso, attraverso una delibera, di conferire un encomio per ricompensare il Valor Civile di quattro bagnini del posto.

Nello specifico lo scorso 3 luglio, nelle acque antistanti la spiaggia libera in località Ponte di Ferro a Capaccio Paestum, una turista inglese, trascinata a largo dalla forte corrente di risacca, è stata salvata dal bagnino Gennaro Pecora in servizio al Camping Ulisse.







L’8 luglio, invece, nello specchio d’acqua antistante la spiaggia libera di località Laura, un padre con sua figlia sono stati salvati dai bagnini Flavio Puglia, Davide Mirarchi e Amedeo Milite in servizio al Lido Nettuno.

I quattro bagnini hanno recuperato con grande coraggio le tre persone che rischiavano di perdere la vita in mare a causa di correnti pericolose e del vento forte. Per questo motivo l’Amministrazione Palumbo ha stabilito di conferire l’encomio ai quattro valorosi uomini che, sprezzanti del pericolo, hanno soccorso i turisti sul litorale capaccese.

– Chiara Di Miele –































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*