Sala Consilina:tensioni in Consiglio sul kit della mensa. Approvato il registro dei testamenti biologici Colucci:"Inadeguato far riportare il piatto a casa". Giordano:"Piatti fatti in policarbonato, non pericolosi"



















Si è tenuto, ieri sera, a Sala Consilina un Consiglio comunale straordinario. Tra i numerosi punti all’ordine del giorno ha fatto maggiormente discutere quello sulla variazione del bilancio finanziario 2017/2019.

Queste variazioni denotano una scarsa capacità di gestione e programmazione – ha dichiarato Giuseppe Colucci, consigliere di minoranza- mi ricollego anche alle variazioni che non dovevano essere fatte e alla situazione della mensa scolastica. Nella variazione di bilancio ci doveva essere una riduzione dei costi infatti è contraddittorio l’aumento che invece è stato deliberato. Le posate devono essere fatte con materiale biodegradabile al 100%, la modifica della gestione del servizio mensa ha portato un grosso risparmio solo alla ditta appaltatrice infatti la differenza tra la gestione del monouso e il biodegradabile rappresenta un risparmio di circa 40mila euro annui. Non ritengo adeguato l’utilizzo di piatti che i bambini riportano a casa perché se un domani si presentassero problemi di natura igienico-sanitaria di chi sarebbe la responsabilità, delle famiglie o della ditta appaltatrice?”.

Credo che l’amministrazione, a meno che non vengano comprovate con i fatti situazioni di poca igiene e di rischio della salute pubblica, possa fare ben poco – replica il sindaco Francesco CavalloneHo già chiamato il titolare della ditta e ho fatto presente quelle che erano le problematiche dal punto di vista organizzativo e gestionale”.





Il piatto non è fatto di melanina aggiunge il vicesindaco Luigi Giordanonon so chi abbia messo in giro questa cosa, è impossibile che alcune persone dicano che i kit che sono stati distribuiti sono pericolosi per la salute dei bambini. I piatti sono fatti in policarbonato“. Il punto è stato approvato a maggioranza.

Approvato all’unanimità il regolamento per il registro dei testamenti biologici.

– Annamaria Lotierzo –

 

 

















Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*