Sala Consilina:questa mattina conferenza stampa del convegno “Giustizia di legittimità:realtà e utopia?” Al centro dell'incontro le problematiche della chiusura dell'istituto penitenziario

































Si è tenuta questa mattina, presso l’aula consiliare del Comune di Sala Consilina, la conferenza stampa di presentazione del Convegno dal tema “Giustizia di legittimità: realtà e utopia?“.

Il senso di questa conferenza che è stata convocata a quindici giorni dalle elezioni è proprio per mettere con le spalle al muro chi effettivamente ha o meno gli interessi del nostro territorio – dichiara il sindaco Francesco Cavallone credo che in uno Stato di diritto sia inconcepibile che ad un Tribunale accorpato ad un altro, che non ha già l’istituto penitenziario, venga chiuso anche l’istituto penitenziario senza che si diano valide alternative. Non credo sia un fatto di logica per una serie di problematiche come la vicinanza dei legali ai detenuti o la vicinanza dei familiari e la spending review vorrei capire come viene applicata. Se un magistrato lo dobbiamo far partire da Lagonegro, deve prima andare a Potenza a fare l’interrogatorio e poi ritornare. Se deve essere trasferito il detenuto in un’udienza e deve essere preso, portato e riportato non so fino a che punto si può parlare di spending review“.

Discuteremo anche del perché altri istituti penitenziari anche più piccoli di quello di Sala Consilina ad oggi sono ancora aperti – conclude il primo cittadino – ci sono una serie di situazioni che dovranno essere evidenziate. L’importante è che la cittadinanza partecipi e deve partecipare per sapere realmente come stanno le cose“.






L’incontro pubblico per discutere delle problematiche riguardanti la chiusura del carcere di Sala Consilina si terrà sabato 17 febbraio, alle ore 17.00, presso l’Auditorium Comunale Cappuccini. Inoltre all’incontro sono stati invitati i sindaci del Vallo di Diano e le personalità politiche.

– Annamaria Lotierzo –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*