Sala Consilina: alleanze post elezioni e proposte per il territorio al centro dell’incontro “Io voto”





































Si è tenuto ieri sera presso l’aula Magna delle Scuole Elementari di Via Matteotti, l’evento “Io voto” organizzato dal Forum dei Giovani di Sala Consilina, moderato dalla Presidente del Forum, Rosaria Romanelli, la quale ha dichiarato di aver voluto organizzare questo evento soprattutto per avvicinare i giovani alla politica.

Troppo spesso ci sentiamo dire che la politica è solo qualcosa per persone adulte – ha commentato Romanelli – noi invece crediamo che con strumenti come quello del forum, i giovani si possano interessare e avvicinare alla politica, e avere un ruolo all’interno dell’istituzione pubblica”.

Prima dell’inizio del dibattito sono stati proiettati due video esplicativi delle modalità di voto e la nuova legge elettorale, “una legge che porta una parte dei seggi con metodo proporzionale e una parte dei seggi con metodo maggioritario – spiegano i ragazzi del Forum – che prevede, inoltre, la possibilità di coalizioni, infatti, allo stato attuale sono due le coalizioni presenti che raccolgono quattro liste”.







I candidati che sono intervenuti e hanno presenziato all’incontro sono stati: Franco Castiello del Movimento 5 Stelle, Luigi Giordano di Liberi e Uguali (LeU), Nicola Ammaccapane di Noi con l’Italia (NCL) e Anna Di Somma con Civica Popolare (CP). Assente Filippo Isoldi di Potere al Popolo (PaP) e presente, con un intervista video, Antonio Santoro di + Europa (+E).

Ogni candidato ha risposto ad apposite domande preparate dai ragazzi del Forum dei Giovani. Le domande poste si sono concentrate su vari argomenti come le ipotetiche alleanze post elezioni e quali sono le proposte programmatiche per il nostro territorio.

Infine i ragazzi hanno posto domande specifiche per ogni programma elettorale dei singoli partiti di cui i candidati presenti fanno parte. Molte domande sono state fatte anche dal pubblico presente.

– Grazia Santarsiere –

 































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*