S.Angelo a Fasanella: Carabinieri ritrovano mobili antichi rubati. Denunciato 44enne per ricettazione





































La scorsa notte, i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno scoperto un locale adibito a nascondiglio per refurtiva.

Nello specifico, i carabinieri delle Stazioni di Sant’Angelo a Fasanella e Bellosguardo hanno effettuato perquisizioni in diversi locali. Le operazioni si sono svolte in seguito alla denuncia di furto da parte di una donna che, rientrata nella sua abitazione, non ha trovato più i mobili.

Nel pieno centro di Sant’Angelo a Fasanella, i militari hanno trovato diversi mobili antichi, quadri, pentolame, servizi di piatti e bicchieri nascosti all’interno di un edificio. La refurtiva è risultata appartenere alla signora che aveva sporto denuncia. Molto probabilmente il furto è stato commesso nei mesi passati, quando la proprietaria si trovava fuori per impegni privati.







Un 44enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato denunciato alla Procura di Lagonegro per il reato di ricettazione.

– redazione –


 































Comments are closed.