Riconoscimento ad Auletta per l’Associazione Monte Pruno Giovani con il V Premio “Carciofo Bianco”































 

Un importante riconoscimento di stima ed apprezzamento arriva dalla IX edizione di “Bianco Tanagro – Storia, tradizioni & gusto in un carciofo”.

L’Associazione Monte Pruno Giovani ha ricevuto, infatti, il V Premio Carciofo Bianco per il buon associazionismo e “per l’attenzione ai giovani ed ai valori di amicizia e condivisione, pilastri sempre più necessari per una società più sana e coesa. Una scelta fatta in nome del territorio e del suo futuro”.






La cerimonia si è svolta ieri pomeriggio ad Auletta, all’interno del Complesso Monumentale dello “Jesus”, dove la Pro Loco di Auletta, presieduta da Giuseppe Lupo, ha chiuso l’edizione di “Bianco Tanagro”, un progetto che vuole mantenere integra la passione nel tutelare prodotti agricoli, tipicità e tradizioni ponendo al centro dell’attenzione il carciofo.

Un premio che gratifica, nel migliore dei modi, l’azione di tanti giovani impegnati in questa ambiziosa missione.

A ritirare il prestigioso Premio, il Presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani Antonio Mastrandrea, accompagnato dal Vice-Presidente Elio Albanese e dai componenti del Comitato Direttivo Sebastiano Greco e Antonia D’Elia.

Felici di aver ricevuto – ha dichiarato il Presidente Antonio Mastrandreaun premio per l’intensa azione svolta tra i giovani. Per noi rappresenta uno stimolo, una motivazione ulteriore per proseguire sulla strada intrapresa. Avere al nostro fianco persone che credono in noi ci permette di essere più sicuri ed accettare ogni sfida. Questo mese di maggio sarà per l’Associazione un periodo molto inteso, tra le tante attività sarà la volta del nostro primo viaggio a Londra, ed anche questo premio ci darà una spinta in più per continuare il nostro progetto. Un grazie particolare alla Pro Loco di Auletta ed al suo Presidente Giuseppe Lupo per aver trovato nella nostra Associazione un valore aggiunto da gratificare con un premio”.

– Claudia Monaco –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*