Rapina in una gioielleria di un centro commerciale a Tito. Spari in aria e auto data alle fiamme





































 

Attimi di terrore all’interno del Polo Acquisti Lucania nella zona industriale di Tito Scalo, a causa di una rapina avvenuta nella gioielleria “Sarni Oro”, situata al piano terra del centro commerciale.

Almeno quattro i rapinatori che sono riusciti ad impossessarsi dei preziosi. Il danno è in via di quantificazione. Secondo quanto riferito da chi ha assistito alla rapina, sarebbero stati almeno due gli spari partiti dalla pistola dei rapinatori e diretti verso l’alto.





La rapina è durata pochi istanti, davanti agli occhi terrorizzati delle lavoratrici della gioielleria e di tutte le persone presenti. Presi dal panico, quasi tutti gli addetti si sono rifugiati nei rispettivi locali, nascondendosi e temendo il peggio dopo aver udito gli spari. I rapinatori durante la fuga, per circa un centinaio di metri dalla gioielleria all’esterno del centro commerciale, hanno perso anche due scatoli di carta, repertati dai Carabinieri. Una volta all’esterno, sono saliti a bordo di un’auto e sono fuggiti via. Qualche istante più tardi una Fiat 500 è stata ritrovata in fiamme sulla strada provinciale che da Tito collega a Potenza. L’auto risulta esser stata rubata in Puglia e forse utilizzata dai rapinatori per darsi alla fuga.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Potenza per domare le fiamme, mentre sul luogo della rapina presenti i Carabinieri della Compagnia di Potenza guidati dal Capitano Gennaro Cascone, i militari della Stazione di Tito, del Nucleo Radiomobile di Potenza e il Nucleo Cinofili di Tito.

Al vaglio dei Carabinieri sia le riprese della videosorveglianza che le testimonianze delle tante persone che hanno assistito alla rapina.

– Claudio Buono –

   





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*