Raccolta da record tra Teggiano e Sala Consilina. Agricoltore trova due funghi giganti















 

E’ una scoperta da lasciare a bocca aperta quella fatta ieri pomeriggio da un agricoltore di Teggiano mentre si trovava in cerca di funghi all’interno di un pioppeto tra i territori di Teggiano e di Sala Consilina. Due funghi dalle insolite dimensioni, del peso che oscilla tra i 5 e i 6 kg, che dovrebbero appartenere ad una specie che solitamente nasce vicino al tronco degli alberi di pioppo.

L’uomo, dopo aver notato gli strani esemplari, li ha recisi e portati a casa.





Nelle ultime ore le foto, che hanno fatto il giro del web, stanno destando la curiosità non solo dei teggianesi ma di tutto il Vallo di Diano.

– Chiara Di Miele –

 

















4 Commenti

  1. Stefano corsanici says:

    Probabilmente sono dei Polyporus squamosus e talvolta raggiungono dimensioni importanti. Credo che non sia necessario allarmarsi. Stefano Corsanici – Micologo

  2. Sono perfettamente d’accordo con i pensieri su esposti, campioniamo immeidtamente con ASL

  3. Cerno Bill says:

    https://www.google.it/amp/www.adnkronos.com/salute/medicina/2017/09/07/funghi-radioattivi-asl-cuneo-lancia-allerta_ZvoynZfQNBRUAlvFUgzDtJ_amp.html

    https://www.google.it/amp/www.lastampa.it/2017/09/07/edizioni/cuneo/due-specie-di-funghi-radioattivi-yk1LMIGfOs34sSaLxmIz5N/amphtml/pagina.amp.html

    Nel caso valdianese il sospetto che i funghi siano il risultato di una contaminazione del suolo non è infondata. L’ARPA e l’ASL sono invitate a indagare anche su sollecito di Ondanews che svolge un pubblico servizio.

  4. Cerno Bill says:

    A nessuno viene in mente che siano radioattivi? Che sostanza sono interrate???

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*