Processo Chernobyl: Rinviati a giudizio tutti gli imputati































Si è tenuta questa mattina l’udienza della fase preliminare del processo Chernobyl che vede imputate 39 persone (una delle quali deceduta nel 2010) per una serie di reati in materia ambientale.

Il gup Dolores Zarone del tribunale di Salerno ha disposto il rinvio a giudizio per tutti gli imputati ad eccezione dei capi di imputazione dei reati minori, andati in prescrizione. La Difesa ha contestato il reato di disastro ambientale mettendo in discussione le indagini del PM Ceglie e la non competenza territoriale per il tribunale di Salerno; la Difesa, inoltre, ha chiesto (ma l’istanza non è stata accolta in questa fase) l’incidente probatorio in relazione alla non pericolosità dei rifiuti puntando l’attenzione anche sui terreni del Vallo di Diano. La prossima udienza è stata fissata per il 9 aprile.

Soddisfatti dell’esito dell’udienza l‘avv. Matteo Marchetti del Codacons Campania e Roberto De Luca del Codacons Vallo di Diano che, insieme ad altre associazioni a tutela e difesa dei cittadini, stanno seguendo il processo Chernobyl.





– Filomena Chiappardo –

  •  Articolo correlato

20/02/2014 – Processo Chernobyl: prossima udienza il 25 febbraio


 





























Comments are closed.