Polla:manifesti e minacce contro il Sindaco. Imprenditore a giudizio, Comune si costituisce parte civile



















Il Comune di Polla ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento penale a carico di un imprenditore di origini napoletane che svolge la sua attività a Polla e nel quale il sindaco Rocco Giuliano è individuato quale persona offesa.

I reati che si contestano all’uomo, G.E., sono quello di diffamazione per aver fatto affiggere manifesti ed indirizzato missive agli amministratori con contenuto offensivo per l’onore ed il decoro del Sindaco, il reato di tentata violenza o minaccia a pubblico ufficiale, per aver compiuto atti diretti in modo non equivoco a costringere Giuliano a compiere un atto contrario del proprio ufficio, il reato di interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità per essersi collocato nell’ufficio del Sindaco impedendogli di svolgere le proprie funzioni.

L’udienza di comparazione al Tribunale di Lagonegro era fissata per ieri ma è stata rinviata.






Nel frattempo il Comune ha deciso di costituirsi parte civile nel processo per la gravità delle azioni contestate rivolte verso chi rappresenta la comunità.

– Chiara Di Miele –























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*