Da Polla “Il Libro sospeso” spopola nelle librerie italiane





























libro sospesoEntrare in libreria e trovare un libro pagato ad aspettarti: il sogno di tutti gli amanti della lettura sta diventando realtà. Sta prendendo sempre più piede tra le librerie italiane la “catena del libro sospeso” che, dopo l’idea lanciata dalla Libreria Ex Libris Cafè di Polla, è sbarcata anche alla libreria “Il mio libro” di Milano e si appresta a coinvolgere altre librerie in diverse regioni italiane.  A Milano è stata Cristina Di Canio, proprietaria della libreria, “Il mio libro”, ad adottare l’idea da un suo cliente che l’aveva sentita in radio.

L’iniziativa di Michele Gentile di Polla è stata infatti promossa da media locali e nazionali come il Corriere, il blog di Beppe Severgnini, Affari Italiani, e da programmi in radio del calibro di Caterpillar (Radio Due) e Fahrenheit (Radio Rai Tre), oltre che dal sito nazionale dedicato ai libri, libreriamo.it.

Intanto sono già tanti i libri acquistati e “sospesi” alla libreria di Polla, tutti resi visibili  e a disposizione dei ragazzi dai 10 ai 18 anni. La speranza è che, dopo il lancio dell’iniziativa e il clamore dei media, la voglia di acquistare libri per poterli donare a giovani lettori non finisca, ma continui con costanza e amore per la lettura. Il libro acquistato per un ragazzo “ sconosciuto” sarà preso in consegna dal libraio e consegnato  entro i successivi sette giorni. Per sapere a chi è andato il “libro sospeso” si potrà chiedere in libreria oppure il nome sarà inviato tramite mail.





– redazione –


 

























Comments are closed.