Polla: atti vandalici contro l’ex stazione ferroviaria. La condanna di Giuliano:“Atto grave e inaccettabile”





































Condanno duramente quest’ennesimo episodio di vandalismo ai danni della comunità pollese. Posso anche comprendere che i giovani vivano, al giorno d’oggi, un forte sentimento di sfiducia verso le istituzioni ma  prendersela con una struttura che gli stessi cittadini pollesi hanno contribuito a restaurare è un atto grave e inaccettabile”. Con queste parole il sindaco di Polla, Rocco Giuliano, interviene in merito agli atti vandalici perpetrati ai danni dell’ex stazione ferroviaria di Polla nel pomeriggio di domenica.

I locali della struttura, che è anche sede della Proloco “Tanagro-Pollese”, sono stati presi di mira dai teppisti che ne hanno imbrattato i muri interni esterni, le porte e i bagni.

“Si tratta di un’offesa a tutta la comunità pollese – ha continuato Giuliano – e soprattutto a quei laboriosi cittadini che hanno “adottato” alcuni spazi comunali per prendersene cura. C’è in giro un’insoddisfazione, un’apatia, che fa paura e che riguarda i giovani, ma non è colpendo le strutture pubbliche che il problema si risolve. Noi quotidianamente ci impegniamo per risistemare il patrimonio comunale, anche con l’aiuto della popolazione ma altrettanto quotidianamente ci scontriamo con l’inciviltà di una parte della comunità che non rispetta i suoi stessi concittadini”.




– Annachiara Di Flora –


  • Articolo correlato

6/07/2015 – Polla: l’ex stazione ferroviaria si arrende all’inciviltà dei vandali. Ieri l’ultimo episodio


 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*