Polemica sull’elezione del nuovo Consorzio Sociale. La Lega-Vallo di Diano attacca:”Pd arrogante”































Polemiche all’indomani dell’elezione del Consiglio di Amministrazione del nuovo Consorzio Sociale Vallo di Diano- Tanagro e Alburni svoltasi ieri a Sala Consilina.

Ad intervenire è la Lega Vallo di Diano: “Per l’ennesima volta – fa sapere il coordinatore Giuseppe Vitoloil Partito Democratico valdianese antepone i propri interessi al bene della nostra comunità. Sono di ieri le nomine dei dirigenti del nuovo Piano di Zona e, l’unica cosa presa in considerazione è stata la tessera di partito, in quanto solo chi faceva parte del PD è potuto entrate a far parte del Consiglio di Amministrazione”.

“Escludere da un Ente così importate – continua Vitolo – persone che non fanno parte della vecchia classe politica valdianese è da arroganti perché, per l’ennesima volta non ha avuto interesse a rappresentare un intero territorio ma solo a coltivare il proprio orticello. Il Piano di Zona deve essere l’espressione di un intero territorio e non un “fortino” di potere, deve servire per proporre iniziative volte a rilanciare il territorio e non per dare incarichi. Dopo questo ennesimo atto sono sempre più convito che alcuni nostri amministratori vivano su Marte e non nel Vallo di Diano, un territorio ormai stanco e ferito, che non ha bisogno di guerre ma di unità e di una politica che guardi avanti e che sia pronta alle nuove sfide, per non far scappare i nostri giovani e i nostri imprenditori”.






“Se nel Vallo di Diano – concludela “crisi” non è mai passata la colpa è solamente di coloro che pensano a farsi la guerra piuttosto che al bene comune. Se veramente vogliamo liberare il nostro territorio, gli unici a poter dare un mano sono i cittadini, mandando a casa questa classe. Noi, come gruppo politico, ci saremo sempre, pronti a battagliare per la nostra terra”.

Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

11/05/2018 – Sala Consilina: eletti gli organi del Consorzio Sociale Vallo di Diano-Tanagro-Alburni

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*