Padula: l’Arma dei Carabinieri celebra il Precetto pasquale Il Vescovo De Luca: "Le Istituzioni sono la garanzia della nostra società"





























Si è svolta questa mattina a Padula, presso la chiesa della S.S. Annunziata, la celebrazione del Precetto pasquale per l’Arma dei Carabinieri. La Santa messa, celebrata dal Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro Mons. Antonio De Luca e dal parroco don Giuseppe Radesca, ha visto una folta rappresentanza dei Carabinieri delle Compagnie di Sala Consilina e di Sapri e diverse figure istituzionali del territorio.

Presenti, tra gli altri, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina Davide Acquaviva, il Comandante della Compagnia dell’Arma di Sapri Michele Zitiello, il Luogotenente Giuseppe Iannarelli della Guardia di Finanza di Sala Consilina, il Maresciallo della Stazione dei Carabinieri di Padula Filippo Maniglia, Rocco Giuliano, sindaco di Polla, Giancarlo Guercio, sindaco di Buonabitacolo, il primo cittadino di Auletta Pietro Pessolano e diversi rappresentanti dei Carabinieri forestali.

Ringrazio tutti per avermi permesso di essere qui in questo importante appuntamento annuale – ha dichiarato Mons. De Luca è proprio grazie ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, della Sanità e dei sindaci qui presenti numerosamente oggi, se ogni giorno possiamo vivere in sicurezza e serenamente. Le Istituzioni sono la garanzia della nostra società”.








Tra i tanti presenti alla celebrazione anche alcuni sindaci del territorio. Tra questi, il primo cittadino di Padula Paolo Imparato ha sottolineato: “Ringrazio i presenti per aver scelto Padula per la cerimonia di questa mattina. Sono orgoglioso di avere qui una così folta rappresentanza delle Forze dell’Ordine”.

Ringrazio tutte le Istituzioni territoriali sempre vicine a noi che costantemente ci permettono un sereno svolgimento delle funzioni utili alla collettività – ha ricordato il Capitano Acquaviva formulo i miei auguri per le prossime festività pasquali ricordando che il giorno più splendente nasce sempre dalla notte più oscura, quindi anche in periodi che posso apparire  critici non bisogna distogliere lo sguardo verso un possibile futuro migliore.

– Gianluca Calenda –

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*