Padula: intesa tra “Nova Civitas” e Liceo Artistico di Teggiano per recuperare “Dov’è la patria nostra?”





























Protocollo d’intesa tra la societa’ cooperativa “Nova Civitas” di Padula e il Liceo Artistico di Teggiano per il recupero della mostra “Dov’è la patria nostra?” presso la Certosa di San Lorenzo, in occasione della celebrazione del centenario della Prima guerra mondiale.

La Certosa di Padula, infatti, durante la  Grande Guerra fu il principale centro di raccolta e di formazione dei volontari cechi e slovacchi che costituirono in Italia la divisione di fanteria che partecipò, nell’ultimo anno della Grande Guerra, alla costituzione della Legione Cecoslovacca prima e alla definitiva fondazione della nuova Repubblica Cecoslovacca poi.

Tra le attività legate alla valorizzazione della Certosa di Padula , pertanto, della societa’ “Nova Civitas”, trova spazio rilevante anche la riproposizione della nascita della legione ceco-slovacca in Italia durante la Grande Guerra e, nello specifico, dei luoghi e delle memorie del primo campo di prigionia della Certosa di Padula. Per la cronaca, nel dicembre  del 2012, in occasione dell’evento furono presenti tra gli altri, Petr Buriánek , Ambasciatore della Repubblica Ceca, Mária Krasnohorská, Ambasciatore della Repubblica Slovacca, Antonino Zarcone, Capo Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito e Matteo Paesano, Capo Ufficio Storico dello Stato Maggiore della Difesa.





Ultimamente, però, per un problema legato all’accesso alla passeggiata coperta della Certosa, la Mostra è stata sospesa. “E’ nostra ferma intenzione riprendere le fila di un discorso interrotto negli ultimi anni– riferisce il presidente della “Nova Civitas” di Padula Antonio Casella Grazie anche al supporto della Direttrice della Certosa Annamaria Romano, pensiamo, infatti, di riproporre la nostra in occasione del 4 novembre, Giornata dedicata alle Forze Armate, in occasione del centenario del primo conflitto mondiale. Ovviamente ringrazio tutti coloro i quali stanno contribuendo alla riuscita dell’evento ed in particolar modo il dirigente scolastico del Liceo Artistico di Teggiano Rocco Colombo che ha immediatamente aderito all’iniziativa”.

Con la firma del protocollo d’intesa, sottoscritta tra il presidente della “Nova Civitas” Antonio Casella ed il Dirigente del “Pomponio Leto” Rocco Colombo, alla presenza del vice presidente Giuseppe Verga e del collaboratore del Dirigente scolastico Germano Torresi, gli studenti della scuola superiore di Teggiano potranno svolgere attività di alternanza scuola-lavoro all’interno del monumentale complesso certosino di Padula nell’organizzazione di visite guidate ed itinerari turistici, accoglienza al pubblico, gestione di servizi museali ed esposizioni, che rappresentano le principali attività della societa’ cooperativa “Nova Civitas”.

– redazione –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*