Padula: domani presentazione dell’Accademia Internazionale di Studi e Ricerche “Giovanni Camera”





























Domani, sabato 17 marzo, alle ore 15:30, presso la Sala Comunale delle Conferenze situata nella Corte esterna della Certosa di Padula, si terrà il convegno di presentazione dell’Accademia Internazionale di Studi e Ricerche “Giovanni Camera“.

Il progetto ha preso corpo in questo momento di evoluzione storica, culturale e sociale, con l’intento di osservare il territorio, studiarne nel modo più approfondito possibile caratteristiche, carenze e potenzialità, e pubblicare gli elaborati, dando un contributo agli operatori culturali e sociali che ne vorranno fruire.

Le attività di studio previste sono varie, compresi settori particolarmente interessanti quali, fra gli altri, lo studio della medicina e delle tradizioni filosofiche di oriente e occidente.







Particolare e specifica attenzione sarà dedicata al comparto dei cosiddetti “cervelli in fuga”.

L’evento, che sarà moderato da Tonia Cartolano, giornalista di Sky TG24 e Direttore Onorario di Ondanews, prevede i saluti di Paolo Imparato, sindaco di Padula, e dall’avvocato Pasquale Gentile. A presentare gli scopi e le attività future dell’Accademia sarà Giuseppe D’Elia, presidente dell’Accademia Internazionale di Studi e Ricerche “Giovanni Camera”.

Durante l’evento sono previsti gli interventi di Nicola Pascale, dirigente emerito della Pubblica Amministrazione, sul tema “Giovanni Camera, il Buon Governo, le associazioni, la Massoneria e la Pubblica Amministrazione”, Carmine Pinto, docente presso l’Università degli Studi di Salerno, con il contributo “Giovanni Camera e il liberalismo meridionale”, Enzo Mattina, già parlamentare a livello europeo e internazionale, sull’argomento “Giovanni Camera – la politica del Buon Governo e il suo impatto sul territorio”, e Emma Russo Carrara, storico dell’Arte sul tema “Arte, politica e Buon Governo”.

Elemento guida del convegno di presentazione, sarà il Buon Governo, le sue pratiche e i suoi benefici con, alla conclusione, gli effetti del Buon Governo visibili nell’espressione delle varie forme di arte.

L’Accademia è stata dedicata a Giovanni Camera, politico e amministratore virtuoso che, in un’epoca a cavallo tra il XIX e il XX secolo riuscì, con impegno e dedizione, a propiziare, tra l’altro, i lavori della tratta ferroviaria Sicignano-Lagonegro e ad ottenere il Ginnasio prima, e il liceo poi, a Sala Consilina.

– Maria De Paola –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*