Padula: Approvato progetto su attivazione di servizi innovativi per la gestione della Certosa





































Aria di novità intorno alla Certosa di San Lorenzo a Padula. La giunta comunale ha, infatti, approvato il progetto definitivo appaltabile dei lavori relativi all’intervento “Servizi innovativi per l’attivazione di reti collaborative nazionali ed internazionali per la gestione integrata del sito UNESCO Certosa di Padula”. L’iniziativa prevede, tra le altre cose, lo sviluppo di attività destinate all’inserimento dell’offerta turistica in circuiti internazionali ed alla realizzazione di servizi innovativi per la fruizione della struttura.

Il piano fa riferimento al finanziamento ottenuto nell’ambito del Piano Regionale di Intervento per la valorizzazione dei beni culturali della Campania. Al riguardo sono state 106 le istanze presentate da Comuni, Province e Direzione regionale per i Beni culturali. Tra esse, 63 sono state dichiarate ammissibili e successivamente le prime 15 sono state finanziate. Il progetto “Valorizzazione e gestione integrata della Certosa unitamente a Padula, suo contesto di riferimento”, presentato dalla Città di Padula, si è classificato al secondo posto della graduatoria, ottenendo così un finanziamento pari a 2.500.000 €.

Buone nuove, quindi per Padula e per tutto il Vallo di Diano, anche alla luce delle polemiche registrate qualche giorno fa e relative ai 135milioni di euro stanziati dal Ministero per i Beni Culturali e del Turismo per la valorizzazione ed il restauro degli attrattori culturali del sud Italia. Finanziamenti che avevano visto esclusa la Certosa di San Lorenzo







– Cono D’Elia –


 































Comments are closed.