Padula aderisce alla sezione italiana di “Wiki Loves Monuments”,concorso fotografico più grande al mondo





































L’Amministrazione Comunale di Padula, guidata dal sindaco Paolo Imparato, ha deliberato di aderire all’iniziativa “Wiki Loves Monuments” volta a valorizzare e documentare il patrimonio culturale locale sul web.

Wiki Loves Monuments Italia è la sezione italiana di Wiki Loves Monuments, il concorso fotografico internazionale, organizzato per la prima volta nel 2010 nei Paesi Bassi, con un risultato finale di oltre 12.500 foto inviate. Nel 2011 il concorso si è esteso a livello europeo, interessando 18 Paesi e ricevendo l’appoggio, tra gli altri, della Commissione Europea e del Consiglio d’Europa. I 168.208 scatti del 2011 hanno valso a Wiki Loves Monuments l’inserimento tra i Guinnes dei primati quale “concorso fotografico più grande del mondo”. Comune denominatore delle immagini che possono partecipare a Wiki Loves Monuments è il soggetto degli scatti, che deve essere un monumentoIl progetto è promosso e coordinato da Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera. Attiva dal 2005 nell’ambito dell’open culture in qualità di corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, la fondazione che sostiene Wikipedia in tutto il mondo, Wikimedia Italia è una associazione di promozione sociale che persegue obiettivi di solidarietà sociale nel campo della promozione culturale, prefiggendosi come scopo principale quello di contribuire attivamente alla diffusione, al miglioramento e all’avanzamento del sapere e della cultura. 

Padula ha aderito a Wiki Loves Monuments Italia perchè si prefigge di valorizzare il patrimonio culturale italiano sul web, promuovendo la sua ricchezza artistico-culturale presso una vasta platea internazionale, di invitare tutti i cittadini a documentare la propria eredità culturale, imparando a condividere le loro fotografie grazie all’uso di licenze libere, nel pieno rispetto del diritto d’autore e della legislazione italiana e di aumentare la consapevolezza della necessità di tutela dei monumenti. Il concorso si svolge ogni anno a settembre ed è possibile parteciparvi fotografando uno dei monumenti o siti presenti nelle liste individuate dall’organizzazione del concorso che sono compilate, almeno per quanto riguarda la normativa italiana, in base alle autorizzazioni rilasciate dai proprietari dei beni, siano essi privati o pubblici.




L’Amministrazione Imparato ha, dunque, deciso di aderire anche per i numerosi beni presenti nel patrimonio padulese che potrebbero essere oggetto del concorso fotografico e quindi ha ritenuto utile concedere la possibilità di fotografare i propri monumenti concedendone l’immagine in uso come un qualsiasi Open Data.

– Chiara Di Miele –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*