Nasconde la cocaina in un accendino. Arrestato 20enne sul lungomare a Santa Maria di Castellabate





























Ancora un risultato importante conseguito dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Capitano Francesco Manna, nell’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che affligge il territorio cilentano.

Questa volta a cadere nella rete dei militari è stato un 20enne domiciliato a Prignano Cilento, beccato dai Carabinieri della Stazione di Santa Maria di Castellabate nel corso di un servizio finalizzato a contrastare lo spaccio.

I militari, nella tarda serata di sabato, lo hanno intercettato nei pressi di un locale notturno sul lungomare di Santa Maria di Castellabate, lo hanno perquisito e così hanno trovato 5 dosi di cocaina nascoste in un accendino modificato e trasformato in contenitore. Addosso al 20enne è stata trovata anche una ingente somma di denaro, sicuro provento di spaccio. Per questo il giovane è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.





La droga è stata sequestrata e inviata al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno per le analisi quantitative e qualitative.

L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, è stato condotto ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

– Chiara Di Miele –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*