Nasce “BEL-Borghi di Eccellenza Lucana”.Presentata a Sant’Angelo Le Fratte la rete che promuove i Comuni



































E’ nata la rete di cooperazione tra Comuni lucani, denominata “BEL – Borghi di Eccellenza Lucana”, presentata presso la Pinacoteca di Sant’Angelo Le Fratte. Un progetto che vede l’adesione di 18 Comuni del Potentino.

La rete intende realizzare, a fini turistici, iniziative di promozione nei vari Comuni, favorendo anche l’aggregazione di operatori pubblici e privati. L’obiettivo è quello di valorizzare i posti incontaminati dei territori, metterli in connessione tra loro, promuovere e far rivivere centri storici, far conoscere le aree e i siti archeologici, promuovere gli eventi e le produzioni enogastronomiche, per potenziare l’offerta turistica all’interno di questi borghi. Alla rete, aperta all’adesione di altri Comuni, possono far parte i centri che contano meno di 5000 abitanti.

I Comuni che hanno aderito sono: Sant’Angelo Le Fratte, San Fele, Castelgrande, San Severino Lucano, Pietrapertosa, Sasso di Castalda, Grumento Nova, Brienza, Brindisi di Montagna, Sarconi, Roccanova, Filiano, Savoia di Lucania, Castelmezzano, Guardia Perticara, Vietri di Potenza, Satriano di Lucania e Rapone. Alla presentazione hanno partecipato i Sindaci in rappresentanza dei Comuni, oltre a Michele Miglionico, presidente del CSR Marmo Melandro, Salvatore Adduce, presidente della “Fondazione Matera 2019”.






La rete chiederà la collaborazione anche a CSR e Fondazione, e non è esclusa anche la partecipazione dell’APT Basilicata. Come prima iniziativa in comune potrebbe esserci quella di realizzare, per alcune date estive, un cartellone unico degli eventi ad agosto.

– Claudio Buono –

























Un commento

  1. Teresa Tommasini says:

    Trovo che sia una buona iniziativa , per valorizzare le diverse specificità culturali dei piccoli paesi lucani , attraverso eventi, visite guidate per incrementarne la conoscenza e lo sviluppo dell’economia.Lavorare in rete e fare squadra credo che sia di grande aiuto.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*