Muore dopo l’intervento per ridurre lo stomaco e dimagrire. Dolore a Sala Consilina per Rosaria Lobascio



























Rosaria LobascioDolore e sconcerto a Sala Consilina per la prematura scomparsa della studentessa Rosaria Lobascio. La 22enne è morta all’ospedale “Curteri” di Mercato San Severino e la causa del decesso sarebbe da attribuire ad alcune complicazioni sorte dopo un intervento di riduzione dello stomaco.

Solo una settimana fa Rosaria si era sottoposta a questo intervento che sembrava essere riuscito alla perfezione e da pochi giorni era ritornata a casa. Però nella notte tra giovedì e venerdì ha avuto un’emorragia ed è stata riportata in ospedale dove purtroppo per lei non c’è stato niente da fare.

Rosaria era una persona ben voluta e stimata da tutti in paese, con ancora tanti sogni da realizzare ma anche la voglia di migliorare il suo aspetto e di perdere finalmente quei chili di troppo che invece le sono stati fatali.







Tanti i messaggi di cordoglio anche sui social e affranta la comunità di Sala Consilina si stringe all’immenso dolore che ha colpito la famiglia Lobascio. Incolmabile il vuoto che lascia la sua scomparsa nel cuore di mamma Carmela e papà Domenico e nella vita della sorella maggiore Paola.

In seguito all’accaduto, la famiglia ha deciso di sporgere denuncia. La salma della 22enne è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’autopsia che verrà effettuata nei prossimi giorni e servirà a ricostruire le dinamiche del decesso.

– redazione – 


  • Articolo correlato:

8/6/2018 – Giovane studentessa di Sala Consilina perde la vita dopo un intervento di riduzione dello stomaco



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*