Montesano sulla Marcellana: schiuma bianca nell’inghiottitoio di Magorno. Le analisi escludono l’ipotesi di inquinamento.





























schiuma bianca montesanoLa schiuma comparsa nell’inghiottitoio “Vaiana”, nella frazione di Magorno di Montesano sulla Marcellana, non è frutto di inquinamento ambientale: a confermarlo sono le analisi fatte effettuate, su quattro campioni d’acqua, dal Comune, appena avuta notizia della presenza della schiuma.

Tutto è iniziato a fine dicembre, quando un cittadino ha pubblicato su Faceboook le foto scattate all’acqua che si trova all’imbocco dell’inghiottitoio. Da quel momento è scattato l’allarme con il capogruppo di opposizione Angelo Bitorzoli che ha formalizzato al sindaco la richiesta di far effettuare delle analisi. Immediata la risposta: il 24 Dicembre, il primo cittadino Donato Fiore Volentini ha effettuato un sopralluogo con la polizia municipale e sono stati prelevati campioni d’ acqua in quattro punti: inghiottitoio lago Magorno, canale affluente al Lago Magorno (località Caradonna), Lago Magorno e canale di scolo centrale Snam. Le analisi hanno quindi escluso qualsiasi forma di inquinamento che inizialmente si pensava potesse essere collegato alla centrale SNAM o a dei lavori effettuati dalla Comunità Montana. Nulla di tutto ciò: l’esito analisi ha fugato ogni dubbio mettendo così a tacere tutti i sospetti su possibili sversamenti di sostanze chimiche nell’inghiottitoio.

– Claudia Monaco – ondanews –




































Comments are closed.