Montesano: l’opposizione “Risveglio Civico” ritira il ricorso al TAR contro l’amministrazione Rinaldi















I consiglieri d’opposizione del gruppo “Risveglio Civico” Renivaldo Lagreca, Michele D’Alvano ,Amanda Cozza e Pasquale Cestari hanno formalmente rinunciato al ricorso davanti al TAR di Salerno contro la maggioranza guidata dal sindaco Giuseppe Rinaldi in merito alla vicenda bilancio.

Un vero e proprio caso dopo che nel luglio 2016, a pochi mesi dalle elezioni comunali, l’opposizione aveva deciso di ricorrere al Tribunale Amministrativo per una serie di irregolarità inerenti al Rendiconto di Gestione 2015 e il Bilancio di Previsione 2016. Stesso discorso sul Documento Unico di Programmazione 2016 dove l’opposizione aveva segnalato una divergenza tra schema approvato in Giunta comunale e quello presentato al Revisore della Corte dei Conti e ai consiglieri di minoranza.

La situazione aveva portato notevoli tensioni in seno al Consiglio comunale tra le due fazioni politiche fino alla scelta condivisa, lo scorso maggio, di optare per una Commissione Bilancio per favorire un dialogo tra le due parti e con la premessa di un possibile ritiro del ricorso.





La Commissione è formata da tre componenti della maggioranza (Pepe- Manilia–Radesca) e due della minoranza (Lagreca e Cozza).

“La Commissione è stata istituita nel rispetto delle parti – ha dichiarato il consigliere di opposizione Amanda Cozza  a garanzia e tutela e che prevede anche un voto diverso da parte dei consiglieri di minoranza. Una situazione senz’altro più distesa ma che non deve far venire meno, comunque, all’attenzione e vigilanza in merito al tema bilancio“.

– Claudia Monaco –


  • Articoli correlati:

18/05/2017 – Montesano: nasce la Commissione per il Bilancio, maggioranza ed opposizione verso il dialogo

14/09/2016 – Bilancio a Montesano. Il Tar non accoglie richiesta di sospensiva della minoranza

1/08/2016 – Montesano: polemica in Consiglio sul Bilancio, l’opposizione ricorre al TAR

















Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*