Messa in sicurezza della ex S.R.426. Accordo tra i Comuni di San Pietro al Tanagro, Sant’Arsenio e Polla

































I Comuni di Sant’Arsenio, di San Pietro al Tanagro e di Polla hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con la Provincia di Salerno finalizzato al miglioramento dell’efficienza funzionale e alla messa in sicurezza delle strade provinciali.

I tre Comuni, infatti, intendono predisporre in maniera associata e condivisa l’attività di progettazione degli interventi volti al miglioramento delle strade provinciali che li collegano, di modo da poter partecipare all’avviso approvato con Decreto Dirigenziale n. 3 del 26.03.2018 della “Struttura Tecnica di Missione” per l’attuazione della delibera CIPE n.54/2016 della Regione Campania. Infatti la nostra Regione, nell’ambito della propria attività di programmazione, ha intenzione di mettere a disposizione idonei finanziamenti per realizzare il miglioramento della rete viaria.






Per questo motivo le amministrazioni comunali guidate dai sindaci Rocco Giuliano, Donato Pica e Domenico Quaranta hanno deciso di unirsi condividendo diverse progettazioni, tra cui la realizzazione di attività ricreative e culturali, allo scopo di candidare un progetto complessivo a far valere sul relativo bando per poter accedere ai fondi per l’adozione di una significativa strategia di sviluppo dei territori locali.

Con l’accordo in questione i Comuni si impegnano ad evidenziare alla Provincia le esigenze del territorio di modo da migliorare la funzionalità delle strade provinciali che attraversano il proprio territorio e a svolgere eventualmente la procedura di affidamento dei lavori.

La Provincia, al fine di consentire la candidatura degli interventi ai finanziamenti nell’ambito del Piano Operativo Infrastrutture FSC 2014/2020, provvederà alla registrazione sulla piattaforma informatica messa a disposizione dalla Regione Campania entro il 28 maggio e ad attuare i relativi interventi attraverso il Settore Viabilità e Trasporti.

L’accordo di collaborazione tra i Comuni mira, in particolare, ad ottenere dei finanziamenti per il miglioramento e la messa in sicurezza della ex sr n° 426 che collega i territori di Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro e Polla.

– Miriam Mangieri –





























2 Commenti

  1. Giuseppe da Polla says:

    Basta allargare di un metro la carreggiata, ogni due anni rifare la segnaletica orizzontale, tenere pulito il manto stradale evitando trattori , tagliare l’erba.

  2. Rocco Panetta says:

    Pannicelli caldi provvisori che NON servono a curare la malattia cronica. La vera soluzione DEFINITIVA è quella di RIAFFIDARE all’ANAS la SR 426 (ex SS 426).Non si comprende perche’ i 3 Comuni: S. Arsenio, S. Pietro al Tanagro e POLLA, non deliberino allo stesso modo dei Comuni di: Buccino, Salvitelle, Auletta, Caggiano ,Pertosa e POLLA che hanno CHIESTO, ed OTTENUTO, con Delibere di Giunta Comunale di RIAFFIDARE all’ANAS la SR 19 Ter, ridiventata SS 19 Ter, come è avvenuto, anche, con la Cilentana, Variante alla SS18, che dalla Provincia di SALERNO, su sua richiesta, è passata all’ANAS. E’ possibile che TUTTI gli altri Comuni e la stessa Provincia di SALERNO sbaglino e che, addirittura, per una Strada Regionale, la SR 19 Ter, il Comune di POLLA chieda ed ottenga il RIAFFIDAMENTO all’ANAS, ridiventando SS 19Ter, e NON faccia la MEDESIMA cosa per la SR 426 ( ex SS 426)? Se non è follia poco ci manca.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*