Per mesi minaccia, molesta, pedina l’ex moglie e poi la aggredisce. Arrestato 48enne di Piaggine

































Ieri i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, agli ordini del Capitano Mennato Malgieri, hanno arrestato M.F., 48enne originario di Piaggine, responsabile di stalking e lesioni personali nei confronti della ex moglie.

Gli atti di vessazione, le minacce e le molestie telefoniche sono iniziati nel 2016 e si sono protratti fino ad oggi, quando ormai la povera vittima, esausta dalla situazione diventata insostenibile, ha trovato il coraggio di denunciare tutto ai Carabinieri. Dopo una relazione sentimentale interrotta per volontà della donna, M.F. ha cominciato una lenta ed inesorabile attività di persecuzione nei confronti dell’ex compagna per convincerla a riallacciare il loro rapporto, ormai reso insopportabile a causa della gelosia morbosa dell’uomo. Quest’ultimo non ha esitato a minacciare la vittima, a contattarla telefonicamente decine di volte al giorno, a pedinarla, fino a violarne il domicilio e ad aggredirla fisicamente, causandole anche lesioni refertate presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania.

La donna ha così deciso di denunciare tutto ciò affidandosi totalmente ai militari dell’Arma che da subito l’ hanno supportata e guidata in quella che è stata la fine delle angosce e delle paure.






L’arresto è scaturito dall’ordinanza della misura della custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Vallo della Lucania  su richiesta della locale Procura della Repubblica dopo gli esiti delle indagini eseguite dai Carabinieri della Stazione di Piaggine.

– Chiara Di Miele –

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*