Melma sospetta nei pressi di un depuratore a Buccino. Blitz dei Carabinieri e delle Guardie Ambientali

































 

Ha creato allarmismo tra i residenti della zona industriale, la presenza di un liquido melmoso e nauseabondo che ieri pomeriggio è stato rinvenuto sotto ad uno dei tre tubi di scarico dell’impianto di depurazione a Buccino e collocato a pochi metri dal fiume Bianco, quest’ultimo affluente del Sele.

A denunciare l’accaduto è stato il responsabile provinciale delle Guardie per l’Ambiente, Marco Lucio Murano, che giunto insieme ai colleghi sul posto, ha scoperto la presenza di un liquido anomalo, di colore scuro e maleodorante che copriva parzialmente uno dei tubi di scarico del depuratore.






Immediato l’intervento sul posto dei Carabinieri della Stazione di Buccino che hanno effettuato tutti i rilievi del caso.

Già ad ottobre scorso, nella zona industriale di Buccino, intervennero le Guardie Ambientali che scoprirono la fuoriuscita di un liquido melmoso, probabilmente fango proveniente dal tubo: in quell’occasione fu denunciato l’accaduto alla Procura. A seguito della segnalazione alle autorità competenti, Comune, il tubo venne chiuso e sigillato poiché da utilizzare solo in caso di emergenze legate a catastrofi naturali, mentre una delle vasche di decantazione delle acque del depuratore venne coperta per attenuare la fuoriuscita di miasmi.

Intanto però continua la battaglia dei residenti che sono costretti a barricarsi in casa a causa della presenza di forti odori nauseabondi provenienti dal depuratore e che chiedono di essere tutelati.

– Mariateresa Conte –


  • Articoli correlati:

17//10/2017 –Melma sospetta nell’impianto di depurazione della zona industriale a Buccino. Analisi nella norma

25/09/2017 – Buccino: melma sospetta sotto un tubo di scarico della zona industriale. Dossier di Fareambiente

16/08/2017 – Buccino: miasmi provenienti dal depuratore, vertice al Comune





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*